Nba: Lakers beffati, Paul George passa agli Oklahoma Thunders

L'ala dei Pacers affiancherà Westbrook nella prossima stagione; a Indiana Sabonis e Oladipo

Nba: Lakers beffati, Paul George passa agli Oklahoma Thunders

Paul George la prossima stagione sarà un giocatore degli Oklahoma City Thunders. L’ala americana è stata coinvolta in una trade, che ha portato a Indiana Victor Oladipo e Domantas Sabonis. Il numero 13 dei Pacers, forse uno dei pezzi più pregiati di questo mercato, ha scelto di andare a giocare nella squadra di Russel Westbrook, rifiutando le offerte di Boston, Houston e soprattutto dei Lakers.

Una trade sorprendente, che libera i Thunder del pesantissimo contratto di Oladipo che inizia questa stagione (21 milioni per 4 anni) e non dà nemmeno una scelta al draft 2018 a Indiana, che accoglie anche Sabonis. George si trasferisce dunque per una stagione ai Thunder con la speranza, assieme a Westbrook, di dare del filo da torcere alle superpotenze Warriors e Rockets. Poi, nel 2018, sarà free agent: a Westbrook e compagni il compito, in questa stagione, di convincerlo a restare, altrimenti si configurerà il tanto atteso approdo ai Los Angeles Lakers.

RUBIO AI JAZZ, TEAGUE A MINNESOTA

Molto attivi sul mercato anche i Minnesota Timberwolves, che nella notte, dopo aver ceduto Ricky Rubio agli Utah Jazz per la prima scelta ai draft del 2018, hanno ingaggiato il play Jeff Teague dalla lista di giocatori free agent. L’ex giocatore degli Hawks e dei Pacers, nonostante le molte offerte, tra cui quella di New York, ha deciso di legarsi alla città di Minneapolis, firmando un contratto triennale da 57 milioni di dollari. Continua invece a perdere i suoi giocatori migliori Chicago. Dopo aver ceduto Butler ai Minnesota, la dirigenza dei Bulls sembra voler far partire anche l’altra stella della squadra Rajon Rondo, per evitare che il suo contratto, da oltre 10 milioni per la prossima stagione, diventi garantito, andando così a sforare il salary cup.

IL TWEET DELLA POLIZIA: "NESSUNA RAPINA"

In America, si sa, il basket è una faccenda seria. Ma sulla quale si può scherzare. E allora la trade che ha portato George ai Thunder finisce anche sul profilo ufficiale della polizia di Oklahoma City. Un messaggio ironico, che spiega bene la percezione dell'affare che hanno fatto i Thunder liberandosi del contrattone di Oladipo e portando George a giocare con Westbrook. "Dopo le nostre indagini possiamo dichiarare che il trasferimento di George a OKC è totalmente legale. Nessuna rapina, solo furbizia".

LA NUOVA COPPIA DEI SOGNI: GEORGE-WESTBROOK

The Brodie #OKC

Un post condiviso da Paul George (@ygtrece) in data:

TAGS:
Nba
Paul george
Oklahoma city thunder

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X