Nba: i Warriors stendono i Lakers, Belinelli ko al secondo overtime

Golden State vince la 33esima gara su 35 con un super Thompson. Nonostante i 14 dell'azzurro i Kings perdono a Dallas per un buzzer beater di Williams

Nba: i Warriors stendono i Lakers, Belinelli ko al secondo overtime

Continua la marcia inarrestabile di Golden State che espugna anche lo Staples Center di Los Angeles battendo 109-88 i Lakers. I campioni in carica Nba conquistano così la loro 33esima vittoria in stagione su 35 incontri grazie ai 36 punti di un sontuoso Klay Thompson. I Kings di Marco Belinelli (14 punti all'attivo) cadono a Dallas 117-116 dopo due overtime: a regalare il successo ai Mavericks è una bomba da 3 di Deron Williams sulla sirena.

Grande protagonista a Los Angeles per i Warriors è Klay Thompson che sigla 22 dei suoi 36 punti complessivi soltanto nel primo quarto. Stephen Curry si ferma a quota 17 prima di accomodarsi in panchina nell'ultimo periodo per non affaticare la gamba già dolorante per una contusione. Si è interrotta a tre triple doppie consecutive la striscia pazzesca di Draymond Green: l'ala di Saginaw mette a referto 9 punti, 12 rimbalzi e 5 assist. Tra i Lakers si salva solo Jordan Clarkson con 23 punti mentre Kobe Bryant è stato costretto a saltare la terza gara di fila per problemi alla spalla destra.

Sono serviti ben due overtime ai Mavericks per avere la meglio sui Kings di Belinelli. L'azzurro segna 14 punti ma ad infiammare l'American Airlines Center di Dallas è Deron Williams con 25 punti e la tripla sulla sirena (buzzer beater) che regala il successo ai padroni di casa. Ottima prova anche di Dirk Nowitzki (23 punti) che mette a segno un tiro da tre a 1'20" dalla fine del secondo overtime che riapre i conti del match. A Sacramento non bastano i 35 punti con 17 rimbalzi di DeMarcus Cousins e i 31 di Rudy Gay.

Continua il periodo d'oro di Jimmy Butler che, dopo aver schiantato Toronto con 40 punti siglati solo nel secondo tempo, ne piazza altri 32 nel successo dei Bulls per 117-106 sui Bucks con 10 assist. Ottimo anche l'apporto di Pau Gasol (26 punti e 11 rimbalzi) e di Taj Gibson (11 punti e 14 rimbalzi). Chicago mantiene così la seconda posizione a Est dietro i Cavs mentre Milwaukee colleziona la 23esima sconfitta stagionale. Carmelo Anthony e Arron Afflalo, con 23 punti a testa, trascinano infine i Knicks al successo per 107-101 sugli Hawks alla Philips Arena di Atlanta.

TAGS:
Nba
Golden State
Warriors
Belinelli
Kings

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X