Nba, Chris Paul agli Houston Rockets

Rivoluzione Knicks: via coach Phil Jackson

Nba, Chris Paul agli Houston Rockets

Clamorosa trade in Nba: Chris Paul, stella dei Clippers, lascia Los Angeles e si accasa agli Houston Rockets, dove troverà a fargli compagnia James Harden. Uno scambio davvero pesante quello che ha visto coinvolti Clippers e Rockets: da Houston a Los Angeles, in cambio di Paul, vanno Pat Beverley, Sam Dekker, Montrez Harrell, Darrun Hilliard, DeAndre Liggins, Lou Williams, Kyle Wiltjer e una prima scelta al Draft 2018.

La post-season di Nba ha già iniziato a regalare fuochi d'artificio. La notizia è iniziata a maturare nell'arco della giornata, con l'indiscrezione del guru delle notizie Nba Adrian Wojnarowski per The Vertical. Chris Paul va agli Houston Rockets da coach D'Antoni, fresco di premio come allenatore dell'anno. Si formerà una coppia spettacolare con James Harden nel tentativo di porre fine all'egemonia a Ovest di Golden State. In cambio, ai Clippers, vanno  Pat Beverley, Sam Dekker, Montrez Harrell, Darrun Hilliard, DeAndre Liggins, Lou Williams, Kyle Wiltjer e una prima scelta al Draft 2018.

Si tratta di una trade molto pesante e interessante, accolta quasi con stupore da Houston e dai suoi osservatori. Perché? Semplice: perché i Rockets avevano trovato la propria quadratura del cerchio mettendo proprio Harden come play. E il barba aveva regalato una stagione praticamente memorabile. Ora l'arrivo di uno dei play più forti della lega mischia un po' le carte ma garantirà assoluto spettacolo.

NEW YORK KNICKS, VIA PHIL JACKSON

Phil Jackson non è più il presidente dei New York Knicks. Lo hanno annunciato le due parti, spiegando che si è trattato di una separazione consensuale. Jackson, che ha vinto un record di 11 titoli NBA da allenatore, in più di tre anni non è riuscito a riportare la franchigia della Grande Mela ai vertici della Lega. "Dopo una attento riflessione e considerazione, abbiamo concordato che i Knicks andranno in una direzione diversa", ha detto il presidente esecutivo dei Knicks Jim Dolan.

New York non disputa i playoff dal 2013, e nell'ultima stagione ha chiuso con un record di 31-51, a 10 vittorie dall'accesso alla postseason. Jackson, che ha vinto due titoli NBA come giocatore con i Knicks nei primi anni 1970, da allenatore ha vinto sei campionati con i Chicago Bulls e cinque con i Los Angeles Lakers. Dolan ha detto che il General Manager Steve Mills si occuperà della gestione della squadra almeno nel breve termine.

TAGS:
Chris paul
Houston
Phil jackson
New york knicks
Nba

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X