NBA: Cavs e Houston tornano alla vittoria, avanti Golden State

Cleveland batte Charlotte 113-89, quinto ko per Denver, Atlanta non può nulla contro i campioni in carica

  • A
  • A
  • A

Solamente tre le partite nella notte NBA: colpisce in particolar modo la sconfitta di Charlotte, che regala così ai Cavs la seconda vittoria stagionale (2-11), protagonista Clarkson con ben 24 punti. Houston torna alla vittoria battendo i Nuggets (alla quarta sconfitta consecutiva). Harden (22-11) e Capela (24) protagonisti superano Jokic e compagni. Nessuna sorpresa invece nella Baia, dove i Warriors nonostante numerose assenze battono Atlanta.

Charlotte Hornets-Cleveland Cavs 89-113 Vittoria che ha dell'incredibile. I Cavs, probabilmente fino ad ora la peggior squadra nella lega, riescono a portare a casa un buon risultato dopo numerose sconfitte consecutive. Ottimo contributo da parte di Sexton (16) e Hood (16), ma il vero protagonista è stato Clarkson autore di 24 punti. Negli Hornets invece male Walker che terminerà la partita con soli 7 punti.

Houston Rockets-Denver Nuggets 109-99 Quinta sconfitta per i Nuggets, i quali sembrerebbero aver perso quella forma che li aveva contraddistinti in questo inizio di stagione. Houston approfittando di ciò riesce a portare a casa un importante risultato, considerando anche la crisi interna nei texani. Harden (22-11), Capela (24) e Paul trascinano i Rockets alla vittoria. I Nuggets mostrano carattere soprattutto con un Jokic da doppia doppia (14-12), Morris (19), Murray e Harris entrambi fermi a 15 punti.

Atlanta Hawks-Golden State Warriors 103-110 Partita con tanti assenti alla “Bay Area”: i Campioni in carica hanno dovuto far a meno di Curry e di Draymond Green (lasciato fuori dopo un litigio con Durant nella partita contro i Clippers). Nonostante le assenze Thompson (24), Durant (29) hanno saputo difendere la striscia positiva di vittorie realizzate. Buon supporto anche da parte di Cook da 18 punti e Jerebko in doppia doppia con 14 punti e 12 rimbalzi. Pessima prestazione da parte del rookie Young che termina la partita con soli 4 punti tirando con il 17% (2-12 al tiro).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments