Eurolega, Zalgiris Kaunas-Olimpia Milano 83-78: secondo ko in fila per Pianigiani

Primo successo casalingo per i lituani, Milano si arrende nonostante Gudaitis e Kuzminkas

Eurolega, Zalgiris Kaunas-Olimpia Milano 83-78: secondo ko in fila per Pianigiani

Seconda sconfitta consecutiva nella decima giornata di Eurolega per l’Olimpia Milano, che dopo il ko di Barcellona cade anche in Lituania contro lo Zalgiris Kaunas, che vince la prima gara casalinga in Europa della sua stagione e condanna la squadra meneghina al quarto ko. Decisive per i lituani le ottime prestazioni di Davies e Walters, tra le fila dell’Olimpia bella prova dei due ex, Gudaitis e Kuzminkas, ma i problemi di falli e le basse percentuali ai liberi hanno condannato la squadra di Simone Pianigiani.

Milano arriva alla Zalgirio Arena di Kaunas in piena emergenza, priva di Nedovic e Della Valle infortunati, di Burns e Fontecchio impegnati con la Nazionale e piuttosto stanca dopo i tanti impegni delle ultime settimane. L’avvio dell’Olimpia però dimostra il carattere della squadra di Pianigiani, che non si fa mettere sotto dalla pressione a tutto campo dei padroni di casa e attacca bene a difesa schierata trovando canestri comodi con Tarczewski e Gudaitis e pesanti con Brooks e James, sette punti nel primo periodo e ottimo anche in versione assist-man. Il primo quarto è molto combattuto ed equilibrato, lo Zalgiris risponde sempre alle spallate di Milano sfruttando soprattutto la fisicità di Davies sotto i tabelloni e le invenzioni di Walters. Le due squadre vivono di sorpassi e controsorpassi fino al primo mini intervallo, con Milano che alla sirena chiude avanti di 5 (18-23) e con buonissime percentuali al tiro.

Il secondo quarto si apre col canestro in contropiede di Kuzminkas che fissa il massimo vantaggio delle scarpette rosse (+7) e costringe Jasikevicius al primo time out, lo Zalgiris prova a reagire guidato dall’energia di Walkup, ma Gudaitis è bravo a rispondere nonostante i padroni di casa alzino notevolmente il ritmo in difesa e mettano in difficoltà l’attacco di Milano, che fatica a trovare il fondo della retina ma resta avanti grazie anche alle iniziative Kuzminkas. A metà periodo i lituani tornano sotto fino al -2 (27-29) e Pianigiani deve fare i conti con il terzo fallo commesso da Tarczewski, che si accomoda in panchina a guardare i suoi compagni faticare contro la pressione dei lituani. In casa Olimpia Micov (ma non solo lui) litiga con il ferro (0 su 5 il suo avvio, 0 su 8 da tre nel quarto per Milano), dall’altra parte Davies è on fire, lo Zalgiris continua a trovare canestri comodi e Walters e Walkup scaldano la mano da tre, si arriva a fine primo tempo con l’Olimpia in difficoltà e sotto addirittura di 9 (40-31) dopo aver subito un parziale di 18-2.

Gudaitis apre il secondo tempo riportando Milano a -6 con due canestri da sotto, ma Davies continua a fare male alla difesa dell’Olimpia e tiene avanti in doppia cifra i suoi nonostante l’aggressività di James, che fa il leader in attacco e alza il ritmo anche in difesa. Micov finalmente si sblocca, Gudaitis continua ad essere un fattore, ma la squadra di Pianigiani fatica a ricucire nel punteggio punita anche dalle cattive percentuali dalla lunetta. Bertans si scalda con due bombe di fila che riportano Milano fino al -1 (53-52) con 3’ da giocare, ma l'Olimpia ha problemi di falli e lo Zalgiris è bravo a sfruttare le gite in lunetta e i rimbalzi offensivi. Una gran bomba dal centro di Kuzminkas chiude il terzo quarto, si va all’ultimo mini riposo con i padroni di casa avanti di 2 punti (60-58).

L’ultimo periodo si apre con il pesante quarto fallo di Tarczewski e la bomba di Milaknis che manda lo Zalgiris avanti di 7 (67-60), Milano continua a sbagliare troppi tiri liberi e fatica a fare canestro e ad andare a rimbalzo d’attacco, ma resta a contatto grazie alla bomba di Kuzminkas dall’angolo che firma il 69-64. Ancora uno dei due ex della serata in contropiede per il -3 di Milano, che alza il ritmo in difesa, schiera Jarrels con James per gli ultimi minuti e continua a trovare il fondo della retina con l’altro ex di serata, Gudaitis, che firma il -1 (69-68). L’Olimpia manda lo Zalgiris in bonus con più di 5’ da giocare, Davies continua a creare in attacco e riporta i lituani avanti di 5, ma Micov risponde con la prima tripla della sua gara e ‘regala’ al pubblico di casa un altro finale punto a punto. Zalgiris avanti di 4 dopo l’ennesima gita in lunetta, Micov va in doppia cifra e riporta i suoi a un possesso di distanza, ma una brutta palla persa di James riporta i padroni di casa avanti di 4 con due minuti da giocare. Milano esce dal time out con una palla rubata e contropiede di Micov che vale il -2, Davies fa 1 su 2 ai liberi, ma dall’altra parte ancora Micov sbaglia la tripla del pareggio e poi Walters si inventa un capolavoro e firma il +5 (80-75) che di fatto chiude il match. La ciliegina per i padroni di casa la mette Davies, finisce 83-78, lo Zalgiris festeggia la prima vittoria casalinga della sua stagione europea e infligge a Milano la quarta sconfitta.
TAGS:
Basket
Eurolega
Zalgiris
Milano
Olimpia
Pianigiani

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X