Basket, Serie A: Milano vince facile, Venezia travolge Cantù

L'Olimpia batte Capo d'Orlando e resta a +4 sui lagunari. Torino stende Avellino, Reggio Emilia cade ancora

Repesa, foto Lapresse

Tutto facile per Milano che batte 90-74 Capo d'Orlando al Forum e inizia il girone di ritorno nel migliore dei modi: la capolista resta a +4 su Venezia che travolge Cantù (93-72) e, complice la sconfitta di Avellino a Torino (84-79) rimane da sola al secondo posto. E' crisi per Reggio Emilia, battuta 86-85 in casa da Caserta dopo un tempo supplementare: per la Grissin Bon è il terzo ko di fila. Sassari passa a Varese imponendosi 83-76.

Senza Hickman lasciato a riposo da Repesa e con Sanders al rientro (8 punti per lui), l'Olimpia Milano comincia il girone di ritorno con una vittoria convincente contro Capo d'Orlando: nella squadra di Repesa, che si impone 90-74, vanno in doppia cifra Fontecchio (16), Dragic (13) e Macvan (11). Secondo stop consecutivo invece per la Betaland che riesce a restare a contatto fino a metà partita ma poi crolla: non bastano i 21 punti di Drake Diener (7/11 da tre). Vittoria in scioltezza anche quella della Umana Reyer Venezia che al Taliercio surclassa Cantù. La Red October parte bene ma, dopo avere chiuso il primo quarto sul +7, si scioglie e perde 93-72. Tra i lagunari Peric firma 27 punti.

Momento nero per Reggio Emilia che al PalaBigi si arrende a Caserta dopo un tempo supplementare incassando la quinta sconfitta nelle ultime sei partite, la terza di fila in un 2017 che finora ha riservato solo delusioni. La partita si decide negli ultimi trenta secondi dell'overtime: con la Grissin Bon a +3, Putney trova la tripla che regala alla Pasta Reggio l'ennesimo pareggio. Poi Diawara, dalla lunetta a 2” dalla fine, regala il successo alla squadra di Dell'Agnello che dà un calcio alla crisi (ritrovando il sorriso dopo cinque ko consecutivi) e rovina il ritorno a Reggio di Kaukenas (8 punti per lui).

Colpo esterno di Sassari che si impone 83-76 sul campo della Openjobmetis Varese condannando la squadra di Caja alla 12esima sconfitta stagionale: nel Banco di Sardegna, al quarto successo di fila, brilla Stipcevic (21 punti con 7 rimbalzi). Salgono a tre i successi consecutivi di Brescia che al PalaGeorge rifila un sonoro 99-67 alla Consultinvest Pesaro: 21 i punti di Vitali, 15 ciascuno per Moore e Landry. Si rialza Pistoia che piega Cremona (64-59) e rimane agganciata alla zona playoff: nella The Flexx il top scorer è Boothe (19). Nell'anticipo di mezzogiorno roboante vittoria di Trento: la Enel Brindisi di Sacchetti torna a casa con un 84-48 che fa male.

Si ferma al PalaRuffini di Torino la corsa di Avellino che non riesce a inanellare il quinto successo di fila arrendendosi alla squadra di Vitucci: finisce 84-79 per i piemontesi che sfoderano un super Wright da 26 punti (3/4 da tre e 4 assist), mentre alla Sidigas non bastano i 22 di Ragland (6/11 dall'arco per lui). Il quintetto di Sacripanti sale a quota 16 punti agganciando il sesto posto seppure in coabitazione con altre quattro squadre.

TAGS:
Basket
Serie a
1.a ritorno

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X