Basket, colpo Cremona a Sassari

Un tiro allo scadere del play statunitense (31 punti) regala alla squadra di coach Pancotto la seconda vittoria stagionale

  • A
  • A
  • A

Sassari in caduta libera. Nell'anticipo della nona giornata di Serie A il Banco di Sardegna cade 82-83 in casa per mano della Vanoli Cremona. Partita punto a punto che si decide solo nell'ultimo periodo: dopo il due su due di Savanovic dalla lunetta gli ospiti si affidano a Tu Holloway, che riceve e allo scadere brucia la retina del PalaSerradimigni. L'ex Xavier University scollina oltre quota 30 e porta i biancoblu a 4 punti in classifica.

Dopo un primo tempo chiuso avanti di sei punti (25-19) Sassari perde smalto e lucidità difensiva, concedendo a Cremona la possibilità di firmare il sorpasso e andare all'intervallo lungo sul +4 (35-29 Vanoli dopo la schiacciata poderosa di Biligha). Holloway nel terzo periodo prende fuoco dopo aver messo a referto dieci punti nei primi due quarti raddoppia il fatturato fino al buzzer-beater decisivo che consegna a Cremona un trionfo che mancava da sette turni (l'ultimo ko la settimana scorsa nel derby lombardo con l'Olimpia). C'è scoramento invece in casa Dinamo: sesta sconfitta consecutiva tra campionato e Champions League per il roster di Pasquini, ma la notizia peggiore è che il PalaSerradimigni non è più il fortino inespugnabile di poche stagioni fa. Degli ultimi sei ko quattro sono arrivati in casa (in Serie A contro Avellino e in coppa per mano di Besiktas e Ludwigsburg). Sassari che rimane inchiodata a quota 8 punti, con il rischio di scivolare fuori dalla zona playoff dopo le gare domenicali.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments