TORNEO DELL'ACROPOLI

Basket, Torneo dell'Acropoli: l'Italia crolla nell'ultimo quarto e perde anche contro la Turchia

Ilyasova e compagni vincono 72-70: gli azzurri concludono il quadrangolare di Atene con tre sconfitte su tre

  • A
  • A
  • A

  • Così non può andare. L'Italia lascia Atene con tre sconfitte su tre nel Torneo dell'Acropoli. Più che il risultato, 72-70 per la Turchia, preoccupa la rimonta subita nell'ultimo quarto, iniziato sul +13 e concluso con soli nove punti. Non bastano un Alessandro Gentile da 25 punti e un Daniel Hackett che ne mette a referto 16. Per fortuna di Meo Sacchetti, Danilo Gallinari tornerà nel torneo di Shenyang, l'ultimo in preparazione del Mondiale.

Così come contro la Russia nel torneo di Verona, è fatale un ultimo quarto da incubo, che vanifica una partita condotta quasi sempre in scioltezza. La banda di Meo Sacchetti conclude il primo quarto sul punteggio di 19-12. Ersan Ilyasova e compagni mettono a segno solo cinque canestri e sono costretti a un pessimo 5/13 dal campo. Sale in cattedra Alessandro Gentile, che mette a segno nove punti, quasi la metà di quelli di squadra. Nel secondo quarto i veterani della Turchia, su tutti Ilyasova (12 punti nel primo tempo), fanno la differenza e colmano il gap con gli Azzurri, che viceversa calano fisicamente e mentalmente, confermando i limiti di tenuta dei precedenti appuntamenti. Con un parziale di 7-0, la Turchia si porta sul 31-29 per poi allungare a +5 con una tripla di Cedi Osman. 

Si riparte dall'intervallo sul 38-35 per la squadra di Ufuk Sarica. L'Italia deve aggiustare le percentuali dall'arco: 1/11, contro il 4/12 della Turchia. Sacchetti si affida a Gentile, Hackett (al rientro dal problema intestinale che lo aveva messo k.o. contro la Serbia) e Belinelli. La musica cambia subito: gli Azzurri vanno avanti 45-41 prima di costringere Sarica al timeout. Pausa inutile, perché l'Italia vola sulle spalle di Gentile e raggiunge la doppia cifra di vantaggio, concludendo il terzo quarto sul 61-48. Importante, nell'economia del punteggio, aver aggiustato la mira dalla lunga distanza (3/4 nel terzo quarto) e il mantenimento di un ottimo 66% da due. Tutto finito? No, perché gli Azzurri dilapidano il +13 cercando di gestire il punteggio, cosa che non è riuscita nemmeno nelle gare precedenti. Due punti di Ilyasova significano il 67 pari, l'ennesima tripla di Osman certifica il sorpasso turco a 90 secondi dalla fine. Nell'ultimo possesso, nessuno dei compagni aiuta Gentile (25 punti), che perde il pallone. La Turchia vince 72-70: fortuna per gli Azzurri che Danilo Gallinari giocherà il torneo di Shenyang (Cina), dove l’Italia sfiderà Serbia, Francia e Gran Bretagna. Sarà l'ultimo appuntamento prima del Mondiale: dal 31 agosto sarà vietato sbagliare.

 

Vedi anche Basket, Torneo dell’Acropoli: l’Italia regge un tempo, poi la Serbia dilaga 96-64 Basket Basket, Torneo dell’Acropoli: l’Italia regge un tempo, poi la Serbia dilaga 96-64

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments