BASKET EUROLEGA

Basket, Eurolega: l'Olimpia Milano crolla nel terzo quarto, il Khimki espugna il Forum

Nel 78-69 finale è decisivo un parziale di 15-0 per gli ospiti: corsa ai playoff sempre più complicata

  • A
  • A
  • A

Terza sconfitta consecutiva in Eurolega per l'Olimpia Milano, che al Forum perde 78-69 contro il Khimki in una sfida decisa nel terzo periodo, in cui i meneghini concedono ai rivali un parziale di 15-0 che la dice lunga sulle difficoltà della squadra. Ora la classifica dice che Milano è undicesima, con 11 vittorie e ben 14 ko. A nulla servono i 18 punti di Rodriguez e i 15 di Micov in una rincorsa playoff che si fa sempre più complicata.

Rilancio doveva essere, e invece è arrivato un tracollo. L'Olimpia Milano esce ancora una volta con le ossa rotte dal Forum di Assago, sprecando l'occasione di battere un Khimki che rappresenta una rivale diretta nell'ormai difficile caccia ai playoff di Eurolega. E invece i russi, pur dando vita a una partita tutt'altro che memorabile, inchiodano i meneghini e si prendono l'ottavo posto in classifica, relegando Milano all'undicesima piazza che è il risultato di tre ko di fila e soprattutto sei nelle ultime sette partite giocate in Europa.

La sfida si rivela complicata già dal primo quarto, ma comunque aperta: l'iniziale vantaggio dell'Olimpia è illusorio, Micov prova a caricarsi da solo sulle spalle la squadra, ma Jerebko realizza una tripla dietro l'altra e permette ai russi di portarsi già in vantaggio. Poi sono i due lettoni Bertans e Timma a confezionare la prima fuga Khimki, con un +9 a cui Milano ha il coraggio di rispondere grazie a un parziale di 16-6 in cui la firma d'autore è quella di Chacho Rodriguez, che piazza anche la tripla del sorpasso biancorosso. Gli ospiti si riportano avanti per il 39-38 di fine primo tempo grazie a Kramer, ma la partita sembra potersi sviluppare in un serrato testa a testa.

Purtroppo così non è: Tarczewski e Scola permettono all'Olimpia di tornare in vantaggio, poi però arriva il 15-0 con cui il Khimki in appena 5 minuti di basket ispirato va di fatto a vincere la partita. Inutili i tentativi di Gudaitis e Della Valle di riaccendere una squadra che ormai è fuori dalla partita e sembra anche lontana dai suoi tifosi, che trasformano il Forum in una bolgia di fischi. L'inizio del quarto periodo vede anche Milano riportarsi sul -4, ma dura poco: il Khimki si inventa un nuovo parziale di 10-2 e i giochi sono davvero finiti, nonostante un nuovo disperato tentativo di rimonta dell'Olimpia nell'ultimo minuto. E a questo punto la prossima trasferta di Kaunas contro lo Zalgiris rischia di somigliare pericolosamente alla proverbiale ultima spiaggia.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments