Roland Garros: Murray-Gasquet, sfida ai quarti

Il francese elimina Nishikori, ora c'è il re di Roma. Sorpresa Ramos che fa fuori Raonic, bene Wawrinka

Roland Garros: Murray-Gasquet, sfida ai quarti

La certezza di questo Roland Garros è Stan Wawrinka. Il campione in carica supera 3-1 agli ottavi il serbo Troicki e vola ai quarti dove trova lo spagnolo Ramos, numero 55 al mondo che elimina a sorpresa il canadese Raonic (9) in tre set. Cade Nishikori, sconfitto 3-1 dall'idolo di casa Gasquet che al quarto turno sfiderà lo scozzese Murray (3-0 a Isner: tra le donne bene Muguruza e Rogers, sospese per pioggia Halep-Stosur e Pironkova-Radwanska.

È la pioggia la grande protagonista della domenica sulla terra rossa di Parigi. Quella che bagna le polveri di Nishikori e lava le scorie a Gasquet, che rinfresca le idee a Wawrinka e placa Murray, che decide infine di rimandare a domani gli ultimi match di giornata tra in corso tra Halep-Stosur e Pironkova-Radwanska. La sorpresa arriva subito dal Suzanne Lenglen dove Ramos, numero 55 al mondo, fa fuori il favoritissimo Raonic con un eloquente 6-2, 6-4, 6-4 in due ore e 22 minuti. Ottimo il match del mancino di Barcellona che non vinceva un incontro dello Slam parigino dal 2011, mentre al canadese numero 8 del seesing sono fatali i 38 errori gratuiti.

Chi sbaglia tanto è Wawrinka che, dopo alcuni alti e bassi, reagisce alla grande confermando una solidità impressionante sulla terra rossa del Philippe Chatrier: l'elvetico campione in carica soffre l'agilità del serbo Troicki, grinta da vendere e colpi geniali, ma alla fine prende le misure al numero 22 del tabellone e chiude 7-6 (5), 6-7 (7), 6-3, 6-2 in due ore e 58'. Soffre, ma soltanto per un set, Andy Murray: lo scozzese è costretto a giocare 20 punti al tie break per assicurarsi il primo set con lo statunitense Isner, quindi si sbarazza del giustiziere di Gabashvili con altri due set sempre sotto controllo (7-6, 6-4, 6-3 il finale).

Ai quarti il re di Roma troverà l'idolo di casa Richard Gasquert: è del francese, infatti, l'impresa di giornata contro il numero 5 al mondo Kei Nishikori. Uscito di scena Tsonga, il pubblco parigino si aggrappa al 29enne di Beziers, numero 11 Atp e nona testa di serie, che dopo la lezione all'australiano Kyrgios si ripete contro il giapponese vincendo 64 62 46 62. Decisiva l'interruzione per pioggia a metà primo parziale, quando sul 4-2 per Nishikori Gasquet trova il tempo per chiarire le idee e ripresentarsi sul centrale come una furia capace di emttere in fila sei giochi consecutivi.

Sorpresa anche in campo femminile, dove la giovane statunitense Rogers batte la ben più quotata avversaria, la rumena Begu, con il punteggio di 6-3, 6-4: un risultato davvero inaspettato considerate le quasi 80 posizioni di differenza tra le due giocatrici. Bene la Muguruza, completamente a suo agio sulla terra parigina, che arriva ai quarti del Roland Garros per il terzo anno di fila superando 6-3, 6-4 la 17 al mondo Svetlana Kuznetsova in un'ora e 38 minuti. Sospesi per pioggia e rinviati a domani gli incontri tra Halep-Stosur (5-3) e Pironkova-Radwanska (2-6, 0-3).