TENNIS

Tennis, parla Djokovic: "Coronavirus? Su di me caccia alle streghe"

Il serbo rinuncia allo Us Open e dice: "Giocherò solo in Europa"

  • A
  • A
  • A

"Non sono sicuro che giocherò gli Us Open. Sicuramente non andrò a Washington, mentre la partecipazione a Cincinnati è legata al successivo Slam". Novak Djokovic, parlando al quotidiano serbo Zurnal, fa il punto della situazione dopo la recente positività al Covid-19 e le infinite polemiche create dallo svolgimento, senza misure di protezione adatte, dell'Adria Tour.  Al momento i programmi del campione serbo, numero 1 del tennis mondiale, per la ripartenza sono tutti in Europa. "Ora sono sicuro di giocare Madrid, Roma e il Roland Garros", ha detto Nole. Poi il serbo è tornato sulle critiche ricevute per l'organizzazione dell'Adria Tour, che ha portato diversi tennisti a risultare positivi al coronavirus compreso lui stesso. "Sembra una caccia alle streghe, qualche grande nome deve essere considerato il colpevole di tutto", ha detto Djovokic.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments