TUFFI

Europei di tuffi, Matteo Santoro e Stefano Belotti conducono l'Italia sul podio nel trampolino da un metro

Il 17enne romano ha chiuso la prova al secondo posto mancando il successo per poco meno di tre punti, mentre il 19enne bergamasco ha rimontato sino alla terza posizione

di
  • A
  • A
  • A
Europei di tuffi, Matteo Santoro e Stefano Belotti conducono l'Italia sul podio nel trampolino da un metro - foto 1
© instagram

L'Italia si sblocca ai Campionati Europei di tuffi e per farlo ha dovuto affidarsi a una delle stelle più promettenti del panorama internazionale come Matteo Santoro. Il 17enne romano ha colto l'argento nel trampolino da un metro mancando per poco meno di tre punti il titolo europeo andato al polacco Andrezej Rezszutek. Ad accompagnare il giovane capitolino ci ha pensato il bergamasco Stefano Belotti che ha rimontato sino al bronzo. 

Inizio particolarmente preciso per il capitolino che presenta un doppio salto mortale e mezzo avanti carpiato da 2.6 di difficoltà che gli frutta un giudizio di 65.00 presentandosi alle spalle soltanto del collega Stefano Belotti, in grado di realizzare lo stesso esercizio con un punteggio di 67.20.

Già al secondo tuffo Santoro sorprende tutti sfoderando un doppio salto mortale e mezzo avanti con un avvitamento da 76.80 che lo pone al comando della graduatoria davanti al connazionale e tenendosi stretto quella posizione anche nei due esercizi successivi, mentre Belotti vede sfumare momentaneamente il podio a causa di un ingresso in acqua non perfetto nel doppio salto mortale e mezzo rovesciato raggruppato.  

Al quinto esercizio Santoro non sbaglia e allunga ulteriormente grazie a un doppio salto mortale e mezzo ritornato raggruppato gli vale altri 69.75 punti, mentre si avvicina alla zona medaglie Belotti che con un avvitamento rovesciato con un salto mortale e mezzo porta a casa 64.50 punti.

Il finale è beffardo per Santoro che sbaglia l'ultimo tuffo ottenendo un giudizio soltanto di 48.30 punti fermandosi  a soli 2.70 lunghezze dal polacco, mentre un errore di Kacper Lesiak consente a Belotti di risalire sino alla terza posizione mettendosi al collo la prima medaglia continentale della carriera. 

SINCRO FEMMINILE DA TRE METRI, 6° POSTO PER ELETTRA NERONI E MATILDE BORELLO

Niente medaglia invece in campo femminile dove Elettra Neroni e Matilde Borello si sono dovute accontentare del sesto posto nel sincro da tre metri. Un po' di rammarico per le azzurre che erano davanti dopo i tuffi obbligatori e sono rimaste al comando sino al triplo e mezzo avanti carpiato. Il doppio e mezzo indietro carpiato e il doppio e mezzo avanti con un avvitamento hanno cancellato però le speranze di medaglia fermandosi a 222.72 punti, distanti dalle inglesi Desharne Bent-Ashmeil e Amy Rollinson che si sono imposti con un giudizio di 269.10 davanti alle svedesi Nina Janmyr ed Elna Widerstrom e alle francesi Nais Gillet e Juliette Landi.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti