Ciclismo: positivo al doping l'oro di Pechino 2008

Samuel Sanchez Gonzalez avrebbe assunto uno stimolatore degli ormoni della crescita

Samuel Sanchez Gonzalez (Ansa)

Rischia di finire nel peggiore dei modi la carriera di Samuel Sanchez Gonzalez. Il 39enne ciclista spagnolo, oro su strada alle Olimpiadi di Pechino 2008, è stato trovato positivo a un controllo antidoping del 9 agosto scorso. L'asturiano avrebbe assunto il il GHRP-2, uno stimolatore degli ormoni della crescita. In attesa delle controanalisi, Sanchez è stato sospeso dalle competizioni. Lo ha reso noto l'Uci.

Il controllo è stato pianificato e condotto dalla Fondazione Anti-Doping Cycling (CADF), organismo indipendente su mandato dall'UCI, incaricato di definire e attuare la strategia anti-doping nel ciclismo. Il Team Bmc ha annunciato che il suo posto al via della Vuelta sarà preso da Loïc Vliegen.

Sanchez nella sua carriera iniziata nel 2000, oltre all'oro olimpico nella prova in linea, ha vinto una tappa e la classifica scalatori (maglia a pois) e 5 tappe della Vuelta, in cui è giunto terzo nel 2007 e secondo nel 2009.

SANCHEZ: "HO LA COSCIENZA A POSTO"

Sanchez non sa darsi una spiegazione della positività. "E' stata una brutta sorpresa - le sue parole riportate da 'Marca' - Gli avvocati mi hanno detto di non fare dichiarazioni perché si deve attendere il risultato delle controanalisi del campione B. Si tratta di un risultato negativo, non positivo, ma in ogni caso per me è stata una sorpresa totale, non ci posso credere. Ho 39 anni, con 19 anni di professionismo sulle spalle e sto per andare in pensione, che motivo avrei per fare questo?. Sono terribilmente sorpreso. Ho appreso della notizia a Nimes e ora devo attendere gli sviluppi. Io ho la coscienza a posto".

L'ANNUNCIO DELLA BMC

TAGS:
Samuel sanchez gonzalez
Ciclismo
Doping
Pechino 2008

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X