Tom Brady e le maledizioni Mvp e Madden

Il QB di New England non riesce a infrangere due tabù

  • A
  • A
  • A

Tom Brady non è riuscito nell'impresa di vincere il sesto titolo Nfl e sfatare due tabù. Il quarterback dei New England Patriots è rimasto vittima della maledizione Mvp: dal 1999, infatti, chi viene nominato miglior giocatore della stagione non riesce a vincere il Super Bowl. Tutti pensavano che questo fosse l'anno buono, ma gli Eagles hanno negato la gioia al giocatore più forte di sempre. L'ultimo a fare "doppietta" è stato Kurt Warner con i Saint Louis Rams, poi solo delusioni. Warner perse nel 2001 da migliore, ma anche Rich Gannon, Shaun Alexander, Peyton Manning (2 volte), Cam Newton e infine Matt Ryan.

Non solo la maledizione Mvp, ma anche quella di Madden. Infatti, finire sulla copertina del famoso videogioco sembra non portare molta fortuna. Tra infortuni e sconfitte, le vittime sono tante. E questa volta è toccato a Tom Brady che ha chiuso la stagione perdendo la palla decisiva finendo sconfitto. A 40 anni, Brady ha voglia di rivincita.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments