Barrichello: "Operato per tumore"

L'ex pilota di F1 svela i motovi dell'operazione al collo: "Ho temuto di non poter più correre"

  • A
  • A
  • A

Due mesi dopo uno dei momenti più difficili della sua vita, Rubens Barrichello ha svelato il motivo per cui a febbraio era stato operato al collo. Si trattava di un tumore benigno, che l'ex pilota di F1, oggi impegnato nel campionato Stock Car, è riuscito a estirpare. "I medici mi dissero che solo il 14% di chi soffre questo problema riesce a recuperare. Dopo il sollievo per averla scampata, ho temuto di non poter più correre", ha detto a Globo tv.

Rubinho ha poi raccontato quei momenti di paura: "Una mattina mi trovavo sotto la doccia, quando di colpo avvertii un dolore lancinante alla testa. Sentii come si stesse esplodendo, tanto che dovetti accasciarmi per terra. Ci vollero un po' di minuti prima di riuscire a raggiungere Silvana (la moglie, ndr.) per chiederle aiuto. Ricordo che il dolore era insopportabile e capii subito che si trattava di un problema serio. Mi rivolsi a un amico dottore che intuì subito la gravità della situazione. Soon stato fortunato".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments