Volley: trionfo Civitanova, la Coppa Italia è sua

I marchigiani battono 3-1 Trento in finale a Bologna e conquistano il trofeo per la quinta volta nella loro storia

Foto lubevolley.it

Nella finalissima alla Unipol Arena di Bologna, Civitanova batte 3-1 Trento con i parziali di 25-21, 23-25, 25-15, 25-20 e mette in bacheca la quinta Coppa Italia della sua storia: la Cucine Lube, capolista anche in SuperLega, aveva trionfato anche nel 2001, 2003, 2008 e 2009. Cocente delusione, invece, per la Diatec che si arrende in finale per il terzo anno consecutivo: nel 2014-15 e nel 2015-16 era stata sconfitta da Modena.

Dopo quasi due ore di gioco Civitanova piega Trento e festeggia il pokerissimo in Coppa Italia arricchendo la sua bacheca con un altro trofeo. Avvio di partita molto equilibrato con la Cucine Lube che piazza un break di tre punti (11-8) e riesce a gestire il vantaggio fino alla fine del primo set, vinto 25-21. Simile l'andamento del secondo, ma stavolta è Trento a scappare sul +3 (24-21) e a sfruttare il terzo set point grazie a un errore di Kovar al servizio.

E' lo spartiacque della finale perché da questo momento in poi la Unipol Arena fa da cornice a una partita completamente diversa: la squadra marchigiana di Blengini inizia a macinare gioco e punti, scappa sul 18-11 nel quarto set e lo fa suo con un netto 25-15. La Diatec prova a riemergere nel quarto, ma Civitanova prende di nuovo il largo portandosi sul 15-11 nella fase cruciale. Trento non ha la forza di rimontare e un ace di Candellaro regala alla Lube la Coppa Italia 2016-17. I marchigiani mandano in doppia cifra Sokolov (20), Juantorena (15), Stankovic (11) e Kovar (11), a Trento non bastano i 17 di Stokr.

TAGS:
Volley
Coppa italia
LubeTrento

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X