Volley donne, Preolimpico: Italia sconfitta, ora si fa dura

Le azzurre travolte 3-0 in semifinale dall'Olanda, adesso è obbligatorio vincere la finale per il terzo posto per sperare ancora nel sogno di Rio 2016

Volley donne, Preolimpico: Italia sconfitta, ora si fa dura

Si fa dura la qualificazione dell'Italia a Rio 2016. Nel torneo Preolimpico di Ankara, le azzurre cadono in semifinale, travolte in tre set dall'Olanda di Guidetti, che bissa il successo agli Europei di tre mesi fa: finisce 25-23, 25-21, 25-19, ora le ragazze di Bonitta sono costrette a vincere la finale per il terzo posto e conquistare così un pass per il torneo internazionale di maggio a Tokyo dove verranno assegnati gli ultimi pass per il Brasile.

Non c'è stata la tanto attesa rivincita dopo la batosta di settembre: l'Italia si inchina ancora di fronte ad un Olanda apparsa nettamente più in forma. Molto bene le oranje, ma anche tanti errori per le azzurre che tengono davvero testa a Sloetjes e compagne solo nel primo set: sul 21-21 la Del Core, una delle più deludenti, sbaglia il contrattacco così la squadra di Guidetti ne approfitta e al secondo set-point si porta avanti 1-0. Avvio equilibrato nel secondo parziale, poi si alza il muro olandese sulla Diouf e per l'Italia è notte fonda. Le ragazze di Bonitta faticano soprattutto a mettere giù il pallone, soffrendo tantissimo la forte difesa olandese: è 2-0. Nell'ultimo set le azzurre provano a restare in scia col muro, che anche oggi non delude, ma non basta: l'Olanda è un martello e in breve tempo si assicura l'accesso alla finale e - quantomeno - il pass per il torneo mondiale di Tokyo. Per l'Italia sfuma il sogno della qualificazione diretta ai Giochi: adesso la missione è arrivare terzi per volare in Giappone a maggio e continuare a tenere vivo il sogno olimpico.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X