Australian Open: Federer è in semifinale, ora sarà derby con Wawrinka

Re Roger batte in tre set Mischa Zverev e continua a incantare. Nel torneo femminile avanzano Venus Williams e la Vandeweghe

Australian Open: Federer è in semifinale, ora sarà derby con Wawrinka

Roger Federer continua a incantare gli Australian Open: lo svizzero batte in tre set Mischa Zverev (6-1, 7-5, 6-2) e vola in semifinale dove affronterà il connazionale Stan Wawrinka che, nella notte, ha eliminato il francese Jo-Wilfried Tsonga. Nel tabellone femminile avanzano Venus Williams e Coco Vandeweghe che, eliminando rispettivamente la russa Pavlyuchenkova e la spagnola Muguruza, daranno ora vita a una semifinale tutta statunitense.

Dopo avere eliminato avversari del calibro di Berdych e Nishikori, Roger Federer si libera anche del tedesco Mischa Zverev (fratello maggiore del talentuoso Sascha) che approdava per la prima volta in carriera ai quarti di finale di uno Slam. Il primo set vola via in 19 minuti con un 6-1 per lo svizzero che mette subito le cose in chiaro. Nel secondo Zverev si porta sul 3-1 ma Federer reagisce e strappa il servizio all'avversario sul 5-5 chiudendo poi sul 7-5.

Per Zverev è una mazzata e infatti il terzo set ha poca storia, Re Roger se lo aggiudica con un perentorio 6-2 e, a 35 anni e 174 giorni, si gode l'accesso alle semifinali degli Australian Open: diventa il più anziano a riuscirci dopo Artur Ashe che nel 1978 aveva centrato questo traguardo a 35 anni e 177 giorni. Ora il derby contro Wawrinka: i numeri sono decisamente dalla parte di Federer che ha vinto 18 dei 21 precedenti. Ma Wawrinka, soprattutto quando arriva lontano in uno Slam, ha dimostrato di essere un giocatore molto pericoloso da affrontare.

Missione compiuta in scioltezza per Stan Wawrinka che, nonostante una fasciatura alla gamba destra, piega in tre set Tsonga alla Rod Laver Arena e approda in semifinale a Melbourne dove nel 2014 conquistò il primo Slam della sua carriera. "Nel primo set sono stato un po' troppo a guardare, poi mi sono messo meglio sul campo, sono stato più aggressivo e questo ha fatto la differenza", il commento dello svizzero a fine partita. Australian Open finiti, invece, per Tsonga il cui miglior risultato a Melbourne rimane la finale del 2008 persa contro Djokovic.

Nel torneo femminile continua a stupire la 36enne Venus Williams che supera anche la russa Anastasia Pavlyuchenkova (6-4, 7-6) e vola in semifinale: solo Billie Jean King (39 anni) e Martina Navratilova (38) sono riuscite ad arrivare così lontano in uno Slam più avanti negli anni rispetto a lei. Il prossimo ostacolo sulla strada della sorella maggiore delle Williams sarà la connazionale Coco Vandeweghe, devastante contro la spagnola Garbine Muguruza, spazzata via in un'ora e 23 minuti con un 6-4, 6-0. "E' fantastico essere in semifinale - dice la Vandeweghe a fine partita - ma non del tutto soddisfacente. Voglio continuare ad andare avanti".

TAGS:
Wawrinka
Tennis
Semifinale
Australian Open

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X