Aus Open, Nadal attacca: "Troppi tornei su superfici dure"

Lo spagnolo si è ritirato contro Cilic a causa di un infortunio: "Mi risulta difficile immaginare in quali condizioni arriverò a fine carriera"

Foto IPP

Nadal alza la voce. Dopo il ritiro per infortunio nel match contro Cilic, Rafa punta il dito contro chi gestisce il calendario dei tornei. "A questo punto mi risulta difficile immaginare in quali condizioni arriverò a fine carriera - ha tuonato lo spagnolo -. Chi gestisce il tennis non pensa che noi atleti abbiamo una vita dopo la carriera". "Non so se è il caso di giocare tutti questi tornei su superfici dure", ha aggiunto. "Non ho idea quale sia il problema, devo fare degli esami", ha invece spiegato sull'infortunio.

L'affondo di Nadal arriva nella conferenza stampa al termine della partita. "Il dolore era molto forte, la gamba era completamente bloccata, non riuscivo a muovermi, e quindi era impossibile vincere", ha spiegato. Poi l'affondo: "Chi gestisce il tennis non pensa che vorremmo arrivare alla fine dei nostri giorni sul circuito in condizioni tali da poter vivere una vita normale, fare sport". "Ci sono sempre più atleti infortunati - ha proseguito - Ed è il caso che chi ci governa cominci a farsi delle domande, se sia il caso di giocare tutti questi tornei su superfici così dure, e quali sono le conseguenze di quello che ci chiedono".

TAGS:
Tennis
Nadal
Australian open
Infortunio

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X