MotoGP, Rossi: "Non sono ancora abbastanza veloce"

Il Dottore al termine delle seconde libere del venerdì chiuse al sesto posto: "Possiamo migliorare se lavoriamo nel modo giusto"

  • Invia ad un amico
  • OkNotizie
  • Stampa
  • A A A

Rossi, Ipp

"Non sono ancora abbastanza veloce ma il feeling con la moto non è così male e possiamo migliorare se lavoriamo nella maniera giusta". Con queste parole Valentino Rossi analizza il venerdì di prove libere del Gran Premio di Francia. Nella seconda sessione il Dottore ha chiuso al sesto posto ed è comunque soddisfatto: "Nel pomeriggio ci sono stati miglioramenti. Alla fine ho fatto un buon giro e anche il mio passo gara è abbastanza buono".

Il Dottore prosegue poi parlando delle sensazioni avute nelle libere di oggi e delle prestazioni della sua Yamaha: "Abbiamo lavorato sulle gomme ricevendo buone informazioni. Dobbiamo migliorare nel primo e terzo settore. Ho provato entrambe le mescole e mi sono trovato meglio con la dura. Penso possa essere una buona opzione per la gara ma dipenderà dalla temperatura e dalle condizioni della pista".

Nonostante il secondo crono, non sembra contento Jorge Lorenzo: "È una pista molto diversa da Jerez (dove lo spagnolo ha trionfato, ndr), l'asfalto è più freddo, siamo stati più attenti e abbiamo conservato un po' di margine con la moto. Non sono del tutto soddisfatto perché possiamo tenere un ritmo molto più alto - ammette il pilota Yamaha -. Sono gli altri a essere preoccupati? Mah, c'è ancora molto lavoro da fare".

Da tenere d'occhio sono certamente le Ducati. In particolare quella di Andrea Dovizioso che ha chiuso primo in mattinata e terzo nel pomeriggio: "Va molto bene - spiega -, siamo veloci e questo aiuta tutto il lavoro del week end. Non ho nemmeno usato la gomma più veloce, proprio per lavorare in ottica gara e sono davvero contento. Forse solo Lorenzo ha mostrato un passo migliore del nostro. L'avvio è estremamente positivo e possiamo concentrarci su un lavoro di finitura per il week end".

E' sceso in pista, invece, con una spalla lussata Andrea Iannone undicesimo nelle seconde libere: "Il dolore è tanto e soffro molto - ammette l'abruzzese -, è uno dei week end peggiori della mia carriera e anche se abbiamo provato a cercare qualcosa contro il dolore, non è servito a tanto. La moto non va male, i ragazzi stanno lavorando molto e stiamo crescendo: stringendo i denti correrò e cercherò di prendere dei punti, am con un dolore così non riesci a guidare in modo naturale e ti blocchi".

TAGS:
Gp francia
Le mans
Rossi
Libere
Dovizioso
Iannone

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X