Futuro incerto per Piatek: "Al Genoa da due mesi e mezzo, non so dove sarò tra altri sei"

L'attaccante polacco: "Il record di Batistuta? Difficile segnare per 11 partite consecutive"

Futuro incerto per Piatek: "Al Genoa da due mesi e mezzo, non so dove sarò tra altri sei"

Otto gol in campionato, a segno in tutte le partite del Genoa, oggetto del desiderio ormai dichiarato delle big italiane e non solo. Il mondo di Krzysztof Piatek, bomber rossoblù e capocannoniere della Serie A, è radicalmente cambiato dopo il suo arrivo in Italia: da attaccante semisconosciuto del Ks Cracovia, il polacco è diventato nel volgere di pochi mesi la punta più prolifica d'Europa.

Ora insegue addirittura il record di Gabriel Batistuta: “Sarà difficile raggiungere il suo record e segnare nei primi undici match" ha dichiarato in un'intervista esclusiva a Dazn. "Nelle prossime partite avrò di fronte squadre come Juve e Inter, che ti concedono solo un’occasione o magari anche zero. Ci proverò, voglio segnare in tutte le partite che gioco".

Un ambientamento immediato e una messe di gol che hanno fatto di Piatek un obiettivo proprio di bianconeri e nerazzurri, tanto per restare in Italia: "L’anno scorso ero sicuro che sarei andato in un campionato migliore. Ora sono arrivato qua solo da due mesi e mezzo e non so dove sarò tra altri sei”.

Di certo non sarà facile trattenenerlo a Genova. Altrettanto certo è che una sua vendita frutterà non pochi soldi a Preziosi. Il costo del suo cartellino è ovviamente lievitato visto che oggi non è più l'incognita su cui hanno scommesso molti fanta-allenatori a inizio stagione: "So cos’è il Fantacalcio - ha concluso Piatek - perché ho ricevuto un sacco di messaggi su Instagram. Ma non so come si gioca. Posso solo dire che se mi avete preso avete fatto bene".

TAGS:
Piatek
Genoa
Mercato
Inter
Juve
Barcellona

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X