Bayern, doppio colpo: Renato Sanches e Hummels per Ancelotti

Ufficiali i due acquisti: arrivano la stella portoghese classe '97, pagata 35 milioni, e il difensore del Borussia Dortmund

foto lapresse

Doppio, pesante, colpo di mercato del Bayern Monaco targato Ancelotti. Nella mattinatà di martedì la società bavarese ha ufficializzato due acquisti: prima quello di Renato Sanches, talentuoso centrocampista del Benfica, per 35 milioni di euro. Pochi minuti dopo è arrivato anche il secondo innesto, quello di Mats Hummels. Accordo già raggiunto con il Borussia Dortmund, mancano solo le visite mediche.

Il Bayern conferma quindi la propria tendenza: muoversi presto sul mercato e anticipare le mosse delle avversarie. E se quello di Hummels era un colpo nell'aria, l'arrivo di Renato Sanches ha spiazzato tutti, soprattutto lo United che seguiva da vicino il portoghese. Ancelotti vede così il suo Bayern arricchirsi di due pezzi pregiati. Hummels andrà a rinforzare il pacchetto arretrato, in questa stagione falcidiato dagli infortuni. Si ricomporrà la coppia tedesca campione del mondo con Boateng. Sanches invece darà corsa e sostanza al centrocampo. L'arrivo di Hummels potrebbe liberare così Benatia, in orbita Juventus.

SANCHES, L'ASTRO NASCENTE PORTOGHESE

SANCHES, L'ASTRO NASCENTE PORTOGHESE

Renato Sanches è abituato a fare tutto di corsa, ma probabilmente nemmeno lui al 30 ottobre 2015 - giorno dell'esordio in prima squadra col Benfica contro il Tondela - poteva immaginare di attirare su di sé le attenzioni di mezza Europa. Pochi mesi dopo è arrivata l'offerta giusta, irrinunciabile, quella del Bayern Monaco di Ancelotti che, muovendosi con largo anticipo sulla forte concorrenza, si è assicurato per 35 milioni il nuovo talento del centrocampo portoghese.

Un giocatore dotato di buon fisico nonostante l'età ma dotato di una tecnica importante che gli permette di diventare fondamentale nel possesso palla. Anche per questo Sanches può ricoprire più ruoli a centrocampo, tanto da centrale quanto da rifinitore a supporto delle punte. A qualcuno, forse per le treccine, ricorda Davids o Seedorf anche per via del gran tiro dalla distanza (così il primo gol in campionato) e della buona visione di gioco.

Renato Sanches ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2021 dopo aver svolto le visite mediche a Monaco di Baviera lunedì: "Lo abbiamo seguito a lungo - ha dichiarato Karl Heinz Rummenigge - e siamo soddisfatti di averlo acquistato".

BONUS RECORD: POSSONO AGGIUNGERSI ALTRI 45 MLN
Un affare da record, quello del Benfica, che ha ceduto Sanches per 35 milioni. Ma questa cifra record per un ragazzo del 1997 potrà aumentare ancora di più, grazie ad una serie di bonus legati al raggiungimento di determinati traguardi sportivi. Ad esempio se Sanches verrà nominato nel World Team of the Year della Fifa, o se vincerà il Fifa Ballon d'Or. Come riportato nel comunicato ufficiale del Benfica, questi bonus potrebbero arrivare a 45 milioni di euro, per un totale record di 80 milioni complessivi.

Una formula simile a quella utilizzata dal Manchester United al momento dell'acquisto di Martial la scorsa estate: l'attaccante francese fu pagato 50 milioni + 30 di bonus, così suddivisi: 10 milioni al raggiungimento di quota 25 gol entro 4 anni con lo United, 10 milioni alla 25esima presenza con la Francia e 10 milioni in caso di conquista del Pallone d'Oro entro il 2019.

PRESO ANCHE HUMMELS DAL DORTMUND

PRESO ANCHE HUMMELS DAL DORTMUND

La giornata degli annunci in casa Bayern non è finita con il portoghese. Mentre Rummenigge e Sanches erano protagonsiti delle foto di rito, il Borussia Dortmund con un comunicato ufficiale ha definito il passaggio di Mats Hummels alla corte di Ancelotti, ufficializzando una trattativa che era nell'aria da tempo, con tanto di contestazione del "muro giallo" al proprio simbolo. "Mats Hummels si unirà al Bayern Monaco il prossimo 1 luglio" si legge. Dovrà solo superare le visite mediche, l'accordo economico è stato raggiunto anche se non è stato reso noto. Hummels andava in scadenza di contratto nel 2017, ha firmato coi bavaresi fino al 2021.

Questo il comunicato del Borussia: "Hummels dopo lunghe riflessioni ha deciso di tornare dove è cresciuto a otto anni e mezzo di distanza. E' sempre stato trasparente con noi e spera di lasciare il BVB con la vittoria della DFB Pokal" ha dichiarato Watzke. "Non ho preso la decisione facilmente - ha raccontato Hummels -. Sono orgoglioso di aver indossato questi colori e aver fatto parte di questa squadra eccezionale. Ringrazio di cuore i miei compagni, i tifosi e la società per questo lungo e meraviglioso cammino in giallonero".

A stretto giro di posta il comunicato ufficiale del Bayern con le parole di Rummenigge: "Mats è uno dei migliori difensori centrali del mondo. Contribuirà ad aumentare la qualità della nostra squadra". Per Hummels si tratta di un ritorno: cresciuto nelle giovanili del Bayern dove ha giocato dai 7 ai 18 anni, debuttò in prima squadra nel 2006/2007: una sola presenza poi il trasferimento al Dortmund nel 2008. Hummels è il terzo giocatore che nel giro di pochi anni lascia il Dortmund per il Bayern: prima di lui Mario Goetze e Robert Lewandowski. Da vedere l'accoglienza dei tifosi quando nella finale di coppa di Germania Hummels scenderà in campo per l'ultima volta con la maglia del Dortmund, proprio contro il Bayern, il 21 maggio a Berlino.

TAGS:
Ancelotti
Renato Sanches
Bayern Monaco
Mercato