Sollievo Ecclestone, liberata la suocera rapita in Brasile

Per liberare la signora Aparecida (madre di Fabiana Flosi, terza moglie del patron della F1) non sarebbe stato pagato nessun riscatto

Ecclestone, Afp

Si è chiusa con un lieto fine, dopo una prigionia durata quasi 10 giorni, la vicenda della signora Aparecida Schunck suocera del patron della Formula Uno Bernie Ecclestone rapita nove giorni fa in Brasile e liberata nelle scorse ore dalla polizia. Secondo fonti delle forze dell'ordine non sarebbe stato pagato alcun riscatto e due rapitori più l'ideatore del sequestro sarebbero stati arrestati durante il blitz per liberare la donna 67enne.

La donna era stata prelevata lo scorso 22 luglio nel quartiere di Interlagos, alla periferia di San Paolo, e i rapitori avevano chiesto un riscatto milionario. Aparecida Schunck è la madre di Fabiana Flosi, 38 anni, terza moglie di Ecclestone, 85 anni. Dopo essersi conosciuti nel 2009, quando lei lavorava al circuito di Interlagos come direttrice del settore marketing, la coppia si è sposata in Svizzera nel 2012 dopo il divorzio di lui dall'ex moglie Slavica Radic. I rapitori avevano chiesto 120 milioni di reais, circa 35 milioni di euro, ma per fortuna tutto si è risolto con un lieto fine.

TAGS:
F1
Ecclestone
Suocera
Libera
Brasile