F1 Singapore, Verstappen: "Io vittima incolpevole"

L'olandese: "Vettel doveva lasciarsi sfilare, per lui un errore pesante"

Verstappen-Raikkonen, LaPresse

Max Verstappen non ci sta a fare da capro espiatorio per quanto accaduto al via del GP di Singapore, quando è stato protagonista di un clamoroso incidente che ha compromesso definitivamente la gara di entrambe le Ferrari: "Vettel ha cominciato a stringermi sulla sinistra - ha detto l'olandese della Red Bull - Poi ho visto Raikkonen arrivare a destra e mi sono ritrovato nel loro sandwich, io cosa potevo fare?"

Max spiega così la dinamica del fattaccio: "Avevo Raikkonen da una parte e Vettel dall'altra, con le mie gomme anteriori in mezzo alle loro posteriori. Non capisco la scelta di Seb di chiudermi, lui è in lotta per il campionato, poteva semplicemente lasciarsi sfilare e sarebbe comunque stato davanti a Hamilton. Se si fosse ritrovato dietro a Kimi lui gli avrebbe restituito la posizione. È un errore che gli costa tantissimo. Incidente di gara? No, io sono stato una vittima incolpevole, sono solo contento che alla fine non l'abbia pagata solo io".

TAGS:
Formula 1
Singapore
Verstappen
Incidente

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X