F1, a Monaco pole da record per Ricciardo

Vettel conquista la prima fila. Hamilton beffa Raikkonen

di SIMONE REDAELLI

F1, a Monaco pole da record per Ricciardo

Pole position di Daniel Ricciardo nel GP di Monaco di Formula 1. Da favorito, l'australiano non ha tradito le attese con una Red Bull super: 1:10.810. Seconda posizione per Sebastian Vettel che con un giro super si è fermato +0.229. Il ferrarista ha conquistato la prima fila battendo Hamilton (Mercedes) e Raikkonen. Delusione per Verstappen che dopo il botto nelle Libere 3 non ha potuto scendere in pista: partirà ultimo.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Lapresse

Foto 2

Lapresse

Foto 3

Lapresse

Foto 4

Lapresse

Foto 5

Lapresse

Foto 6

Lapresse

Foto 7

Lapresse

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

Lapresse

Foto 11

Lapresse

Foto 12

Lapresse

Foto 13

Lapresse

Foto 14

Lapresse

Foto 15

Lapresse

Foto 16

Lapresse

Foto 17

Lapresse

Foto 18

Lapresse

Foto 19

Lapresse

Foto 20

Lapresse

Foto 21

Lapresse

Foto 22

Lapresse

Foto 23

Lapresse

Foto 24

Lapresse

Foto 25

Lapresse

Foto 26

Lapresse

Foto 27

Lapresse

Foto 28

Lapresse

Foto 29

Lapresse

Foto 30

Lapresse

Foto 31

Lapresse

Foto 32
Foto 33
Foto 34
Foto 35
Foto 36
Foto 37
Foto 38
Foto 39
Foto 40
Foto 41
Foto 42
Foto 43
Foto 44
Foto 45
Foto 46
Foto 47
Foto 48
Foto 49
Foto 50
Foto 51
Foto 52
Foto 53
Foto 54
Foto 55
Foto 56
Foto 57
Foto 58
Foto 59
Foto 60
Foto 61
Foto 62
Foto 63
Foto 64
Foto 65
Foto 66
Foto 67
Foto 68
Foto 69
Foto 70
Foto 71

A Monaco Daniel Ricciardo può sfoggiare il suo sorriso più bello dopo aver conquistato una pole che si ricorderà per tutta la vita. Un giro perfetto e pieno di significati quello che l'ha messo lì davanti a tutti. Dal record della pista nel Principato alla leadership nel box Red Bull. Lui, a differenza del compagno Verstappen, non ha sbagliato e ha confermato di guidare la vettura più veloce e agile tra i guard rail più glamour del mondo. Sempre davanti per tutto il sabato e in Q3 la performance che tutti si aspettavano: ora è il favorito numero uno per la gara.

In casa Red Bull l'applauso è soffocato un po' dalla delusione di Max Verstappen che ha negato al team una doppietta quasi certa. L'errore nelle Libere 3 l'ha condannato in pit-lane durante le qualifiche. Sostituzione del cambio e ultima posizione in griglia. Condannato a una gara in rimonta, l'olandese magari avrà capito la lezione. Tanto che dopo l'incidente è stato anche redarguito davanti alle telecamere dal boss Hemult Marko.

Prima fila spalancata per Sebastian Vettel che non è si è fatto sfuggire l'occasione di portare la sua Ferrari al fianco di Ricciardo. Il tedesco si è avvicinato alla prestazione top con un guizzo finale e lotterà alla prima curva per costruire una domenica importante. L'amarezza all'interno del team del Cavallino arriva da Kimi Raikkonen che non è riuscito a mettersi dietro Lewis Hamilton e scatterà in quarta posizione. Il campione del mondo, con la sua estrema classe, ha strappato una terza posizione importantissima visti i tanti problemi di sovrasterzo e surriscaldamento degli pneumatici della sua Mercedes. Problemi confermati anche da Bottas (5°) e in difficoltà per tutto il weekend.

Sesto Ocon (Force India) davanti ai due spagnolo Alonso (McLaren) e Sainz (Renault). Ottime le prove di Sirotkin (Williams) e Leclerc (Sauber-Alfa Romeo) che hanno strapazzato i compagni di squadre e partiranno rispettivamente 13° e 14°.

F1, a Monaco pole da record per Ricciardo

TAGS:
F1
Mercedes
Ferrari
Red Bull
Hamilton
Vettel
Ricciardo
Verstappen
Pole
Monaco

Argomenti Correlati

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X