Serie B: la Ternana sbanca Perugia, Mancuso trascina il Pescara

De Canio vince in rimonta il derby umbro. Gli abruzzesi superano 3-2 lo Spezia e si risollevano dalla zona retrocessione

Serie B: la Ternana sbanca Perugia, Mancuso trascina il Pescara

Splendida rimonta della Ternana che batte a sorpresa 3-2 il Perugia nella 37esima giornata di Serie B e si aggiudica in rimonta il derby umbro. La squadra di Breda si porta avanti con una doppietta di Di Carmine (28' e 35'). Ma Tremolada (43') e Montalto (doppietta al 52' e 80') firmano la rimonta. La Ternana con 10 punti nelle ultime quattro gare si rilancia per la salvezza, il Perugia resta in zona playoff. Il Pescara deve invece ringraziare un Mancuso in stato di grazia che, con una tripletta, affonda lo Spezia (3-2) e permette agli abruzzesi di portarsi fuori dalla zona retrocessione.

PERUGIA-TERNANA 2-3

Perugia e Ternana si sfidano per il derby umbro numero 91 allo stadio Curi con ambizioni del tutto diverse. Il Perugia allenato da Breda a caccia della seconda vittoria di fila per staccarsi da solo al quinto posto, la Ternana di mister De Canio per tentare di evitare la retrocessione diretta con la speranza almeno di raggiungere almeno i playout. Iniziano meglio gli ospiti che si fanno pericolosi con un sinistro a rientrare di Statella che colpisce l'esterno del palo, i padroni di casa rispondono con una bella conclusione di Terrani che impegna severamente Sala chiamato al miracolo. Il Perugia inizia a spingere e al 28' sblocca il risultato con una splendida giocata di Terrani che dalla sinistra rientra sul destro e mette al centro un pallone che Di Carmine deve solo spingere di testa in rete. Al 35' ecco anche il raddoppio del Perugia e lo firma ancora Di Carmine, lesto a raccogliere sul secondo palo una conclusione sbagliata di Cerri che diventa un assist vincente. La Ternana al 43' ha un sussulto d'orgoglio e accorcia le distanze con Tremolada, freddo e bravo nel battere Leali sul primo palo con un diagonale mancino dal limite dell'area.

Il primo tempo finisce 2-1, nella ripresa la Ternana spinge e al 51' trova anche la rete del 2-2: assist di Angiulli con il sinistro e inserimento perfetto di Montalto che con una zampata di sinistro dalla corta distanza batte ancora Leali. Gli ospiti sembrano molto più in palla e poco dopo colpiscono un incrocio dei pali con Carretta che mette i brividi ai tifosi perugini, che hanno di nuovo un sussulto al 58' con un colpo di testa di Di Carmine che supera Sala ma si spegne sul fondo. Al 79' Ternana pericolosa con un bel colpo di testa di Gasparetto che finisce poco sopra la traversa, ma è il preludio del vantaggio per la squadra di De Canio che colpisce al minuto 81: traversone dalla sinistra e colpo di testa di Montalto che da centro area schiaccia sul secondo palo per completare la rimonta. Al triplice fischio è grande la gioia della Ternana che con 10 punti nelle ultime quattro gare si rilancia per la salvezza, nonostante il penultimo posto in classifica ma a sole tre lunghezze dalla zona che garantisce la permanenza in Serie B.

PESCARA-SPEZIA 3-2

I padroni di casa allenati da Pillon sono affamati di punti, c’è la zona retrocessione da allontanare il più possibile. Meno pressioni invece per il tecnico dei liguri, Fabio Gallo. Avvio che si accende subito tra le due formazioni e arriva anche un calcio di rigore per i delfini. Dal dischetto ci va Mancuso che al 13’ porta in vantaggio il Pescara. L’attaccante dei delfini si fa ancora vedere e al 16’ piazza anche la rete del 2-0 su azione. Calano i ritmi sul finale del primo tempo e lo Spezia che deve riordinare le idee per provare ad accorciare sui padroni di casa.

Nella ripresa Mancuso è incontenibile e al 53’ firma la tripletta personale e blinda il risultato sul 3-0. I lagunari restano in partita e al 67’ De Francesco con un destro vincente accorcia il risultato per lo Spezia: si riparte dal 3-1. Incredibile all’Adriatico, lo Spezia riapre una gara che sembrava già scritta: al 72’ Mulattieri da posizione ravvicinata segna il gol del 3-2. Giochi riaperti e recupero alla portata per la squadra di Gallo che lotta fino all’ultimo minuto. Finale incandescente all’Adriatico ma il Pescara torna alla vittoria e conquista tre punti importantissimi in chiave salvezza.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X