SportMediaset

Napoli, Insigne: "Sconfitta che fa male, ora tredici finali"

L'attaccante a Premium Sport: "Poteva finire 0-0, sconfitti da un tiro deviato. Non era una partita decisiva"

Insigne, foto Lapresse

Lorenzo Insigne ammette la sconfitta ma guarda avanti: "E' un ko che fa male - le parole a Premium Sport -, abbiamo fatto una grande partita e poteva finire 0-0. Sconfitti da un tiro deviato ma ora dobbiamo andare oltre". Il Napoli non esce ridimensionato: "Siamo un gran gruppo, dobbiamo continuare a dare il massimo. Grazie ai tifosi, sempre vicini: promettiamo di giocare queste ultime 13 partite come finali".

Così Insigne: "Non era una partita decisiva, mancano tredici partite e noi continueremo a dare il massimo per arrivare il più in alto possibile. E’ successo quell’episodio del gol deviato, ma ora dobbiamo andare avanti a partire dalla partita di giovedì". Sul Napoli: "Siamo convinti di essere un grande gruppo, siamo venuti a Torino a imporre il nostro gioco come ci chiede il mister. E’ una sconfitta che ci fa male ma dobbiamo continuare a dare il massimo".

L'attaccante sulla sua prestazione: "Ho dato il massimo come sempre. Ho aiutato i miei compagni in fase difensiva perché Cuadrado spingeva molto e mi sono sacrificato anche in difesa". Infine, una promessa ai tifosi: "Li ringraziamo perché ci stanno sempre vicino, l’unica promessa che possiamo fare è che queste ultime partite per noi saranno tredici finali".

TAGS:
Calcio
Serie A
Napoli
Lorenzo Insigne

Argomenti Correlati

CLICCATE E VOTATE

Napoli, chi ha deluso di più allo Stadium?