Serie B: pari Frosinone, vince in rimonta la Pro Vercelli

La capolista non va oltre l'1-1 contro lo Spezia, i piemontesi s'impongono 2-1 sull'Empoli, Avellino-Entella finisce 0-0

Serie B: pari Frosinone, vince in rimonta la Pro Vercelli

Il Frosinone pareggia 1-1 contro lo Spezia nell'anticipo serale della 14a giornata di Serie B e resta capolista con 24 punti in classifica. Al Picco Gilardino su rigore risponde a Daniel Ciofani. Lo stesso ex attaccante della Nazionale colpisce anche una traversa nel primo tempo. Successo per la Pro Vercelli che batte in rimonta l'Empoli per 2-1 grazie alle reti di Firenze e Castiglia. Termina 0-0 la sfida del Partenio tra Avellino e Entella.

SPEZIA-FROSINONE 1-1

Al Picco lo Spezia cerca un successo che manca da tre giornate, ma deve fare i conti con una delle squadre più in forma del torneo, la capolista Frosinone. Sono i padroni di casa a fare la partita, aggredendo la squadra di Longo fin dalle prime battute di gioco. Dopo appena 7 minuti Gilardino di testa colpisce troppo debolmente da buona posizione, il Frosinone si fa vedere con un tiro di Dionisi che finisce a lato, gli ospiti ci provano sempre dalla distanza con Ciano, l'attaccante calcia di potenza ma la sua conclusione finisce di poco alta. Nel finale è ancora Gilardino a sfiorare la rete del vantaggio, il suo tiro in spaccata colpisce in pieno la traversa. 

I gol arrivano però nella ripresa, il Frosinone si porta in vantaggio con Daniel Ciofani, l'attaccante è abile a sfruttare una corta respinta della difesa e a battere il portiere dello Spezia da due passi. Pochi minuti prima una grande parata di Bardi salva la squadra di Longo, Giani tutto solo calcia a colpo sicuro ma il riflesso del portiere evita il gol. Lo Spezia trova comunque la rete del pari al 78', l'arbitro concede un rigore per un fallo di mano del neoentrato Beghetto sul dischetto si presenta Gilardino che non sbaglia, trovando così il suo primo gol con la maglia dello Spezia e ritrovando la rete dopo tre anni di digiuno. Nel finale di partita il Frosinone cerca con insistenza il gol, ma i suoi tiri non trovano mai lo specchio della porta. Finisce 1-1, il Frosinone resta comunque momentaneamente al comando della graduatoria a quota 24 punti, lo Spezia sale a 16.

PRO VERCELLI-EMPOLI 2-1

Ritmi molti bassi a inizio partita con l'Empoli che cerca di fare la partita non riuscendo però a creare pericoli dalle parti di Marcone. Dopo metà del primo tempo il match è molto equilibrato e poco entusiasmante, ancora nessuna occasione. La prima al 24' minuto è dei padroni di casa, con il colpo di testa ravvicinato di Bergamelli che sulla punizione tesa di Mammarella trova solo il palo esterno. Al 30' però sono gli ospiti a passare in vantaggio al loro primo tiro in porta con la rete del solito bomber Ciccio Caputo. Assist delizioso di Zajc che con il tacco serve l'attaccante dell'Empoli che entra in area, calcia e trova la sfortunata e decisiva deviazione di Berra che spiazza Marcone per l'11° gol in campionato del centravanti toscano. Cinque minuti dopo arriva subito la risposta della Pro Vercelli che trova il pareggio al 34' con Firenze, bravo a sfruttare la sponda di Raicevic e colpire al volo di destro superando Provedel. Botta e risposta improvvisa dopo mezz'ora di pura noia. Le squadre vanno al riposo sull'1-1 ma dopo il gol la Pro Vercelli prende più coraggio e alza di più il suo pressing riuscendo a contrastare il giro palla degli ospiti.

Inizio ripresa totalmente opposto dei primi 45 minuti con subito occasioni da entrambe le parti. Gli ospiti si rendono pericolosi al 49' con ancora Caputo che su invito di Donnarumma calcia a lato con il mancino da buona posizione. Al 52' la risposta della Pro Vercelli arriva con il tiro potente e improvviso di Castiglia ma Provedel si salva con un grande riflesso. Al 57' clamoroso errore di Altobelli che a porta vuota dopo un gran bribbling manda incredibilmente a lato fallendo il possibile vantaggio dei padroni di casa. Luperto al 69' sfiora l'eurogol con un mancino da distanza siderale che per poco non trova il sette. Inizia a cala la nebbia sul Piola e si fa fatica a vedere in campo ma al 77' la Pro Vercelli riesce comunque a trovare il vantaggio con Castiglia che su sponda ancora di Raicevic di destro batte per la seconda volta Provedel completando la rimonta. I padroni di casa amministrano il vantaggio ma rischiano nel recupero con i tiri di Ninkovic e Zajc su cui Marcone si fa trovare pronto salvando con una doppia parata i suoi. La gara si conclude sul 2-1 e la Pro Vercelli può finalmente esultare per la sua seconda vittoria di fila che li fa salire a 16 punti. Brutto ko per l'Empoli che colleziona la sua terza sconfitta esterna di fila e rimane ferma a quota 21 punti.

AVELLINO-VIRTUS ENTELLA 0-0

Dopo la sorprendente vittoria della Pro Vercelli al Silvio Piola contro l'Empoli per 2-1 nel primo anticipo della quattordicesima giornata di Serie B, tocca ad Avellino e Virtus Entella provare a conquistare i 3 punti e puntare a risalire la corta classifica del campionato cadetto. Partono subito forte gli ospiti con Nizzetto che, dopo solo 3 minuti, ci prova con una conclusione dalla distanza, bloccata senza difficoltà dall’attento intervento di Lezzerini. Al Partenio si gioca su buoni ritmi con l'Entella che prende l'iniziativa, lasciando ai Lupi irpini lo spazio per provare a ripartire in contropiede. L'intensità cala, però, con lo scorrerei dei minuti: le due squadre cercano di costruire gioco ma in campo c'è davvero troppa confusione. L'ultimo brivido di un primo tempo anonimo lo porta nuovamente Nizzetto, che mette in area di rigore un pallone insidioso, con la sponda di La Mantia che non trova De Luca. 0-0 dopo i primi 45 minuti di gioco al Partenio.

Al rientro in campo prova subito a rendersi pericoloso l'Avellino con l'imprecisa conclusione di Molina dopo la corta respinta di pugno di Iacobucci che si spegne sul fondo. Novellino getta nella mischia bomber Castaldo per cercare di spezzare l'impasse ma è Ardemagni a sfiorare il vantaggio con un bel colpo di testa al 63', che trova l'opposizione del portiere dell'Entella. L'Avellino perde Moretti per infortunio e si gioca la carta Bidaoui, mentre per i liguri sono Eramo e Diaw le risposte di mister Aglietti. La spinta dei padroni di casa cresce con lo scorrere dei minuti ma il forcing finale dei Lupi irpini non porta il risultato sperato. L'ultima chance capita tra i piedi di D'Angelo, la cui conclusione mancina sfiora solo il palo alla destra di Iacobucci. Uno 0-0 che serve poco ad entrambe: con questo pareggio i campani si portano a quota 18 in classifica, mentre i liguri salgono a 15.

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X