TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

L'Atalanta torna a vincere: Gomez-Grassi, 3-0 al Pescara

Gasperini fa turnover, ma la squadra di Zeman non punge. Record di punti in A per i bergamaschi

di LUCIANO CREMONA

Torna a vincere l'Atalanta, che dopo la batosta di San Siro contro l'Inter supera con facilità il Pescara. A Bergamo il 3-0 è firmato dal Papu Gomez (13') e da Grassi, bravo a raccogliere un assist dell'argentino. Il quale, al 93' segna la doppietta per il 3-0 finale. La squadra di Zeman non ha mai punto, con Gollini che non ha dovuto effettuare parate. Con questo successo Gasperini aggancia l'Inter al quinto posto a quota 55, a meno due dalla Lazio.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Lapresse

Foto 2

Lapresse

Foto 3

Lapresse

Foto 4

Lapresse

Foto 5

Lapresse

Foto 6

Lapresse

Foto 7

Lapresse

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

Lapresse

Foto 11

Lapresse

Foto 12

Lapresse

Foto 13

Lapresse

Foto 14

Lapresse

LA PARTITA

La mannaia del 7-1 sommata a infortuni e squalifiche ha convinto Gasperini a cambiare. A dare spazio a chi non aveva ancora giocato, a dare respiro a chi era stanco. Un turnover ampio e profondo, a partire da Berisha, sostituito dal debuttante Gollini. Primo match da titolare anche per Hateboer, chance anche per l'ex di turno Cristante (aveva collezionato solo quattro scampoli di match in maglia nerazzurra) e Grassi, alla sua terza da titolare.

Cambi che hanno riprosoto la cara e vecchia Atalanta di questa stagione. I sette gol sono stati dimenticati in un lampo e la classifica torna a sorridere con il nuovo aggancio proprio all'Inter. Merito di una prova solida e seria da parte degli uomini di Gasperini, ma anche alla pochezza di un Pescara ormai naufragato e incapace di tirar fuori la testa dall'acqua. Per dire: Gollini non ha dovuto nemmeno sporcare i guanti. Cerri e compagni non hanno mai punto.

In tutto questo Gomez è tornato a imperversare, mettendo a ferro e fuoco la fragile difesa di Zeman. Gol da manuale al 13', ispirato da Hateboer con la complicità della retroguardia biancoazzurra, che è rimasta a guardare il Papu prendere la mira e timbrare. Un gol simile a quello del raddoppio, arrivato nella ripresa con Grassi, tra i migliori. Combinazione sulla sinistra, palla per Gomez e assist immediato al centro per l'arrivo a rimorchio del centrocampista di proprietà del Napoli: 2-0, primo centro stagionale e tanti saluti al Pescara. E Gomez non si è fatto mancare nemmeno la doppietta del 3-0, al 93', lesto a superare di nuovo Bizzarri. Sono 11 i gol in stagione del Papu, la migliore della sua carriera: è la prima volta che in A va in doppia cifra.

Gasperini è stato bravo a ricostruire i pezzi di un'Atalanta
che non ha mai rinunciato a giocare e ad essere se stessa: con la vittoria di oggi la Dea tocca quota 55 punti, stabilendo il suo record di punti in un singolo campionato di Serie A (nell’era dei 3 punti a vittoria). Positivi gli inserimenti di Grassi e Hateboer, mentre Paloschi, lanciato nella ripresa al posto di Petagna, ha confermato la sua stagione no cogliendo una clamorosa traversa a porta vuota. Il Pescara si è dimostrato ancora una volta avversario non all'altezza: è tempo, per Zeman, di pensare alla B.

LE PAGELLE

Gomez 8 - Cosa chiedere di più? Due gol, un assist. E non solo: tutte i calci piazzati battuti dal Papu diventano occasioni da gol. Partita totale.

Grassi 7,5 - Il giusto premio a un ragazzo che ha saputo ri-aspettare il suo momento. Ha sostituito alla grande Kurtic, dettando il pressing alto e inserendosi con puntualità e pericolosità. 

Hateboer 6,5 - Debutto in A positivo. Dal suo piede nasce l'1-0, dimostra ottima corsa e buoni tempi.

Bizzarri 6,5 - L'unico che spicca per qualcosa di positivo. Due parate da urlo su Toloi e Grassi, può poco sui gol anche se nelle uscite basse è da rivedere.

Cerri 5 - Stretto nella morsa della difesa bergamasca, non si libera mai al tiro. Caldara lo annienta.

Benali 5,5 - L'ultimo ad arrendersi, ma non basta.

IL TABELLINO

ATALANTA-PESCARA 3-0

Atalanta (3-5-2): Gollini 6; Toloi 6, Caldara 6,5, Masiello 6; Hateboer 6,5, Grassi 7,5 (39' st Migliaccio sv), Cristante 6,5 (17' st Kessié 6,5), Freuler 6,5, Spinazzola 6,5; Petagna 6 (17' st Paloschi 5,5), Gomez 8. A disposizione: Berisha, Rossi, Bastoni, Zukanović, Raimondi, Melegoni, D'Alessandro, Mounier, Pešić. Allenatore: Gian Piero Gasperini 7.

Pescara (4-3-3): Bizzarri 6,5; Zampano 5, Coda 5,5, Bovo 5, Biraghi 5,5; Verre 5 (24' st Coulibaly 5,5), Muntari 5, Memushaj 5,5 (35' st Kastanos sv); Crescenzi 5,5 (35' st Bahebeck sv), Cerri 5, Benali 5,5. A disposizione: Fiorillo, Campagnaro, Fornasier, Cubas, Milicevic, Brugman, Muric, Mitrita. Allenatore: Zdenek Zeman 5,5.

Arbitro: Fabbri

Marcatori: 13' Gomez, 23' st Grassi, 47' st Gomez
Ammoniti: Muntari (P), Verre (P), Masiello (A), Hateboer (A)
Espulsi: -
Note: -

TAGS:
Atalanta
Pescara
Serie a

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X