Nba: Belinelli trascina Philadelphia, San Antonio abbatte Houston

I Sixers travolgono Charlotte con 22 punti dell'azzurro, cade la capolista di Western nella sfida texana contro gli Spurs. Male Gallinari nella disfatta di Los Angeles contro Indiana

Nba: Belinelli trascina Philadelphia, San Antonio abbatte Houston

La tripla doppia di Lebron James regala a Cleveland il successo contro Dallas (98-87), Detroit si sbarazza dei Nets (108-96) e spera nei play off. Denver batte Milwaukee al supplementare (128-125) grazie a uno straordinario Jokic (35 punti), Golden State non ha problemi contro Phoenix (117-107). Portland travolge Memphis (113-98) e vola ai playoff, Sacramento a fil di sirena sui Lakers (84-83). Bene anche Utah, Atlanta, Oklahoma e Chicago.

CHARLOTTE HORNETS-PHILADELPHIA 76ERS 102-119
Decima vittoria di fila per i Sixers, terzo ko consecutivo per Charlotte: il protagonista è Marco Belinelli, che con 22 punti e un 9 su 10 al tiro non fa rimpiangere gli assenti Joel Embiid e Dario Saric. Al resto ci pensa il solito Ben Simmons, che sfiora l’ennesima tripla doppia (22-8-15) ed arma spesso i canestri di Redick e Ilyasova.

SAN ANTONIO SPURS-HOUSTON ROCKETS 100-83
Rockets troppi brutti per essere veri: forse appagata, forse penalizzata dall’assenza di Chris Paul, la capolista di Ovest cade dopo 11 vittorie di fila al cospetto di San Antonio. Non bastano i 25 punti di Harden e i 18 di Gordon a fronte della doppia doppia di uno straordinario LaMarcus Aldridge (23+14) e dei 21 punti di Rudy Gay, che trascinano i nero-argento al successo che consolida il quarto posto in Western.

LOS ANGELES CLIPPERS-INDIANA PACERS 104-111
Indiana vince e consolida il quinto posto a est, i Clippers restano ancora in bilico ai margini della zona play off. Incontenibile la coppia Oladipo (doppia doppia con 30 punti e 12 assist)-Turner (24 punti e 8 rimbalzi), bene anche Bogdanovic (15 punti) e Collison (14). Magro bottino di 7 punti per Danilo Gallinari (appena rientrato dopo la microfrattura alla mano) tra i Clippers, che si arrendono proprio nel finale, quando la tripla di Bogdanovic e i liberi di Collison (2) e Oladipo (1) fanno volare Indiana.

CHICAGO BULLS-WASHINGTON WIZARDS 113-94
Seconda vittoria consecutiva per Chicago che batte abbastanza agevolmente i Wizards conducendo per tutta la partita. E’ Lauri Markkanen a trascinare i Bulls con 23 punti e 6 rimbalzi, mentre a Washington non bastano i 17 di Porter a colmare il divario. Per il sestetto di Brooks, che aveva appena conquistato l’accesso ai play-off battendo Charlotte, è la settima sconfitta nelle ultime undici partite.

ORLANDO MAGIC-ATLANTA HAWKS 88-94
Una vittoria per il morale Atlanta, che cerca di concludere al meglio la propria stagione. Magic che comunque se la sono giocata, grazie anche ai 20 punti di Augustin e alla doppia doppia di Vucevic con 10 punti e 14 rimbalzi. Dall'altra parte invece Dedmon, doppia doppia con 17 punti e 10 rimbalzi, e Dorsey guidano gli Hawks a questo successo.

DETROIT PISTONS-BROOKLYN NETS 108-96

Vittoria scontata di Detroit che, negli ultimi due quarti, ha un po' mollato la presa. Grande gara di Jackson che realizza 29 punti, 17 punti per Johnson, invece Drummond chiude con una doppia doppia di 13 punti e 14 rimbalzi. Numeri non altissimi per i Nets con Allen che, assieme a Harris, Jefferson e Russell, ha cercato di fare la differenza.

DALLAS MAVERICKS-CLEVELAND CAVALIERS 87-98
Cleveland supera Dallas, effettuando il distacco vincente nell'ultimo quarto. Mavericks che comunque se la cavano, specie con i 30 punti di Harrison Barnes e i 14 di Smith Jr. Dall'altra parte LeBron James non è d'accordo e realizza l'ennesima tripla doppia della sua carriera (16 punti, 13 rimbalzi e 12 assist), doppia doppia con 13 punti ed altrettanti rimbalzi per Love, 15 e 16 punti per Smith e Clarkson.

OKLAHOMA THUNDER-NEW ORLEANS PELICANS 109-104
Match molto equilibrato, ma alla fine ad esultare è Oklahoma. Naturalmente chi altri se non Westbrook poteva realizzare una tripla doppia (26 punti, 15 rimbalzi e 13 assist) e indicare, assieme ai 16 punti di Carmelo Anthony e ai 27 di Paul George, il cammino verso la vittoria. Delusione per i Pelicans, nonostante una bella doppia doppia di Davis con 25 punti e 11 rimbalzi.

UTAH JAZZ-MINNESOTA TIMBERWOLVES 121-97
Largo successo di Utah ai danni di Minnesota. Donovan Mitchell e Ricky Rubio sono i migliori dei Jazz, grazie ai loro 21 e 23 punti, buona prestazione di Favors, autore di 16 punti. Dall'altra parte spiccano i 20 punti di Towns e i 23 di Wiggins, mentre Jones chiude con 15 punti in 33'.

MILWAUKEE BUCKS-DENVER NUGGETS 125-128 OT

Una partita tanto bella quanto emozionante: Denver batte Milwaukee dopo il primo supplementare. Gigantesco Parker che, con una doppia doppia di 35 punti e 10 rimbalzi, è stato una vera e propria spina nel fianco per gli avversari. Non è stato da meno Bledsoe, che chiude con 31 punti, Antetokounmpo è autore di una doppia doppia con 18 punti e 12 rimbalzi. Trascinatore dei Nuggets è stato Jokic con una doppia doppia di 35 punti e 13 rimbalzi, seguito da Millsap con 27 punti, e 13 rimbalzi, e da Murray con 27 punti.

PHOENIX SUNS-GOLDEN STATE WARRIORS 107-117
Non sbaglia Golden State contro Phoenix. Suns che comunque se la giocano fino alla fine, anche grazie ai 22 punti di Jackson e Chriss, oltre che alla doppia doppia di Bender con 14 punti e 10 rimbalzi. Grande prova di Durant, autore di una doppia doppia con 29 punti e 11 rimbalzi, bene anche Cook con 19 punti e Thompson con 23, che permettono ai Warriors di ottenere la vittoria.

MEMPHIS GRIZZLIES-PORTLAND TRAIL BLAZERS 98-113
Portland si conferma una delle squadre più in forma del momento. Nonostante i 28 punti di Dillon Brooks i Grizzlies non riescono a fermare i Blazers, che mietono un'altra vittima grazie ai 20 punti di McCollum, ai 27 di Lillard e alla doppia doppia di Aminu (17 punti e 10 rimbalzi). Portland ha lanciato un messaggio: venderà cara la pelle ai play off.

SACRAMENTO KINGS-LOS ANGELES LAKERS 84-83
Un successo comunque di prestigio per Sacramento contro Los Angeles, nonostante non abbia più niente da chiedere alla classifica da tempo. Kings che ottengono questa vittoria grazie ai 15 punti di Bogdanovic e ai 19 di Hield, mentre dei Lakers si salvano Randle con 10 punti, Pope con 16 e Kuzma con 13.

TAGS:
Basket
Nba
Belinelli

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X