Basket, Final Eight 2017: Macvan allo scadere, Milano in semifinale

L'Olimpia vince 77-75 contro Brindisi e sabato sfiderà Reggio Emilia che supera 63-61 Capo d'Orlando

Iniziano col botto le Final Eight di Coppa Italia a Rimini! L'Olimpia Milano soffre tantissimo e batte 77-75 l'Enel Brindisi con un canestro di Macvan sulla sirena convalidato dall'instant replay dopo che il serbo aveva fallito due tiri liberi poco prima per chiudere il discorso. In semifinale l'EA7 sfiderà la Grissin Bon Reggio Emilia che si impone in volata 63-61 contro la Betaland Capo d'orlando grazie a due tiri liberi di Della Valle.

ZoomDisattiva slideshow
Foto 1

Lapresse

Foto 2

Lapresse

Foto 3

Lapresse

Foto 4

Lapresse

Foto 5

Lapresse

Foto 6

Lapresse

Foto 7

Lapresse

Foto 8

Lapresse

Foto 9

Lapresse

Foto 10

Lapresse

Foto 11

Lapresse

Foto 12

Lapresse

Foto 13

Lapresse

Foto 14

Lapresse

Foto 15

Lapresse

Foto 16

Lapresse

Foto 17

Lapresse

Foto 18

Lapresse

Foto 19

Lapresse

Foto 20

Lapresse

Foto 21

Lapresse

Foto 22

Lapresse

Foto 23

Lapresse

Foto 24

Lapresse

L'Olimpia Milano soffre ben più di sette camicie per battere l'Enel Brindisi. L'EA7 Emporio Armani, pur senza Simon, tenuto a riposo, inizia forte e chiude il primo periodo sul +10, 28-18. Nel secondo quarto la squadra di Repesa allenta la morsa e Brindisi risale, trascinata da Donzelli e Phil Goss, poi è Nic Moore a pareggiare con la bomba del 35-35: il primo tempo si chiude con Milano avanti 45-44. Nel terzo periodo è continuo botta e risposta e si arriva all'ultimo riposo ancora in parità, 61-61. Anche nel quarto quarto la musica è la stessa, Kalnietis dà il +4 all'EA7 ma Brindisi rimette la testa avanti con Goss. Il finale è da thriller: Macvan mette la tripla del 75-73 poi, dopo aver sprecato i liberi del +4, arriva l'ennesimo pareggio dell'Enel con Scott a 15 secondi dalla fine. Milano ha l'ultima chance e capitalizza con Macvan che corregge il tiro di McLean sulla sirena: dopo la conferma dell'instant replay l'Olimpia può festeggiare l'accesso alla semifinale. La squadra di Repesa, tutt'altro che soddisfatto a fine gara, ha 14 punti da McLean e 12 di Sanders mentre a Brindisi non bastano i 15 punti di M'Baye, Scott e Carter.

Nella prima semifinale la Grissin Bon Reggio Emilia supera in volata 63-61 la Betaland Capo d'Orlando. La gara vive sul filo dell'equilibrio e le due squadre vanno all'intervallo lungo sul 35-33 per la formazione emiliana. Nel terzo periodo la squadra di coach Menetti prova la fuga e arriva al +8 sul 46-38 con le triple di Della Valle e Aradori. L'Orlandina reagisce subito, rimonta, impatta sul 46-46 e poi chiude il quarto avanti 51-50. L'ultimo periodo è una battaglia, la Betaland arriva al +6 sul 58-52 con un canestro di Delas, poi nel finale in volata la spunta la Grissin Bon: l'eterno Kaukenas segna il tiro del 61-61 poi, inspiegabilmente, Capo d'Orlando fa fallo e regala a Della Valle i due liberi del 63-61. La squadra siciliana ha un ultimo tentativo ma la conclusione da tre per vincere di Delas non trova il bersaglio. Per la Betaland ci sono 14 punti di Archi mentre Reggio Emilia ha 11 punti da Aradori e 10 da Della Valle.

TAGS:
Basket
Coppa italia
Reggio
Milano
Capo d'orlando
Brindisi

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X