Pennetta, Masters è più lontano

La brindisina sconfitta 6-3, 7-5 dall'ucraina Kichenok e ora deve tifare contro Venus Williams e Karolina Pliskova

  • A
  • A
  • A

Si complica terribilmente il cammino di Flavia Pennetta verso il Masters di Singapore. La brindisina è stata sconfitta al primo turno del torneo Wta di Tianjin dall'ucraina Lyudmyla Kichenok, numero 414 al mondo con il punteggio di 6-3, 7-5, e ora deve tifare contro Venus Williams e Karolina Pliskova: l'americana la scavalcherebbe nella classifica Race in caso di finale a Hong Kong, la ceca se dovesse vincere il torneo cinese.

Una sconfitta amara per la Pennetta che vede allontanarsi le Wta Finals di Singapore. La 33enne vincitrice degli Us Open, numero uno del seeding, che aveva chiesto e ottenuto una wild card con l'obiettivo di raggiungere la qualificazione all'ultimo atto stagionale, ha ceduto per 6-3 7-5, in un'ora e 38 minuti di gioco, all'ucraina Kichenok, proveniente dalle qualificazioni. Nel secondo parziale Flavia ha recuperato dal 3-5 al 5 pari ma ha poi ceduto la battuta a zero e, poco dopo, anche l'incontro perdendo tutti gli ultimi otto punti giocati.

Per conquistare l'ultimo posto disponibile, ora la brindisina deve attendere il risultato di Venus Williams, impegnata a Hong Kong, che ha un ritardo di 172 punti e quindi in caso di finale (180 punti) la scavalcherebbe e deve anche guardarsi dalla ceca Karolina Pliskova, anche lei in tabellone a Tianjin), che la supererebbe nella Race in caso di vittoria del torneo (ha 204 punti di svantaggio rispetto all'azzurra).

Subito una grande sorpresa al torneo Masters 1000 di Shanghai. Roger Federer è stato sconfitto dallo spagnolo Albert Ramos-Vinolas, numero 70 del ranking Atp e proveniente dalle qualificazioni, con il punteggio di 7-6 (7-4), 2-6, 6-3 in due ore e cinque minuti di gioco.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments