Wimbledon: finale Williams-Muguruza

Serena demolisce la Sharapova in due set e torna all'ultimo atto dei Championships dopo 3 anni. Trova la giovane spagnola che per la prima volta si gioca uno Slam

  • A
  • A
  • A

L'esperienza e lo strapotere di Serena Williams contro l'entusiasmo e il talento di Garbine Muguruza. E' questa la finale femminile di Wimbledon 2015, terzo Slam della stagione in corso sull'erba londinese: l'americana demolisce in due set Maria Sharapova (6-2, 6-4) e approva per l'ottava volta all'ultimo atto dei Championships, mentre la giovane spagnola batte Agnieszka Radwanska 6-2, 3-6, 6-3 e per la prima volta in carriera si giocherà uno Slam.

Non vuol sentir parlare di Grande Slam, ma è inevitabile che Serena Williams stia iniziando a pensarci. Dopo aver vinto i primi due della stagione, a Wimbledon potrebbe cogliere il tris e - grazie al successo agli ultimi Us Open - diventerebbe per la seconda volta in carriera la detentrice di tutti e quattro gli Slam. La Sharapova ha fatto quello che poteva, ha lottato con tutte le proprie forze, ma lo strapotere fisico della numero uno al mondo è pazzesco: l'americana ha dominato col servizio non concedendo neppure una palla break e, dopo un'ora e 19 minuti di gioco, ha inflitto alla russa la 17.a sconfitta consecutiva negli scontri diretti. Per lei è la 25.a finale di uno Slam, ben venti delle quali vinte.

Un'ora e 56 minuti è durata invece la scalata verso il paradiso di Garbine Muguruza, 21enne nata a Caracas ma con passaporto spagnolo che - grazie al debutto in una finale di Slam - approderà dalla prossima settimana tra le prime dieci del ranking. Niente da fare per la Radwanska che soffre il costante attacco dal fondo campo dell'avversaria: primo set a senso unico, mentre nel secondo la polacca si sveglia sotto 1-3 e infila 6 game consecutivi, pareggiando il conto dei set e balzando avanti di un break nel terzo. A questo punto la Muguruza ritrova i colpi di inizio partita e ribalta il punteggio: una spagnola torna in finale a Wimbledon dopo Arantxa Sanchez che perse la finale del 1996 contro Steffi Graf.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments