Tennis: wild card a Maria Sharapova, Murray non ci sta

Il numero 1 al mondo lapidario: "Per tornare in alto bisogna meritarlo"

Maria Sharapova (LaPresse)

Le wild card che gli organizzatori dei tornei di Stoccarda, Madrid e Roma hanno promesso a Maria Sharapova al rientro dopo una squalifica di 15 mesi per doping non sono andate giù ad Andy Murray. "Penso che uno debba davvero lavorare per tornare in alto - ha detto al Times - Tuttavia la priorità dei tornei maggiori è quella di pensare a cosa è meglio per loro. Se pensano che avere i nomi di maggior richiamo venderà più biglietti, lo faranno".

A causa della squalifica la Sharapova si ritrova senza classifica, visto che questa viene protetta solo in caso di infortunio ma non per squalifiche per doping. Masha sarebbe così costretta a ripartire da zero, dai tornei Itf, per raggranellare punti che le consentano di accedere alle qualificazioni dei tornei di fascia bassa. Murray contesta, dunque, la via privilegiata che viene consentita ai dopati.

Il discorso si allarga poi a Wimbledon, che potrebbe seguire le orme dei tre tornei Premier. "Con un paio di semifinali raggiunte tra Stoccarda, Madrid e Roma, Maria dovrebbe costruirsi un ranking tale da permetterle di entrare in tabellone a Wimbledon - ha spiegato lo scozzese - Ma se non riuscisse a risalire in classifica, toccherà agli organizzatori di Wimbledon prendere una decisione e sono sicuro che ci penseranno a lungo, tenendo anche conto dell'opinione pubblica, e che faranno la scelta giusta". Una scelta che al numero 1 al mondo probabilmente non andrà giù...

TAGS:
Wta roma
Tennis
Maria sharapova
Andy murray

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X