Ladro le ruba il cellulare: Serena Williams lo rincorre e lo ferma

La numero 1 al mondo, in versione Superwoman, racconta l'accaduto su Facebook

Serena Williams in versione Superwoman. Mentre era a cena in un ristorante cinese, un uomo le ha rubato il cellulare ed è scappato fuori dal locale. Senza pensarci due volte, la numero 1 del tennis mondiale ha rincorso e raggiunto il ladro. Quando il cellulare ha cominciato a squillare, l'americana glielo ha strappato di mano. E' stata la stessa Williams a postare su Facebook il racconto dettagliato di quanto accaduto.

Il messaggio di Serena Williams si chiude con un simpatico delirio di onnipotenza e un più serie invito alle donne. "Sono un supereroe? Sì! Ho la velocità, la potenza, i salti, il corpo, il sex appeal, la forza e la calma per domare una tempesta. Ascoltate la vostra voce interiore da supereroe, tenete sempre le vostre cose vicine e combattete per ciò che è giusto! Siate supereroi!. Ero orgogliosa, ho fatto vedere a tutti gli uomini presenti che una donna può tenerli a bada. E' una vittoria per le donne. Solo perché siete donne non abbiate paura di affrontare ogni sfida e ribellarvi, non siate vittime ma eroine!".

IL POST DI SERENA

Soooooo yesterday at dinner the CRAZIEST THING happened to me. I was sitting enjoying some Chinese food (delicious may I...

Posted by Serena Williams on Mercoledì 4 novembre 2015
TAGS:
Serena williams
Tennis
Cellulare rubato

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X