IL TORNEO DELLA REGINA

Queen's, Berrettini batte in rimonta Kudla e vola ai quarti di finale

Il tennista romano vince la battaglia di nervi contro lo statunitense dopo quasi 3 ore di partita. Nel prossimo turno incontrerà Tommy Paul

  • A
  • A
  • A

Matteo Berrettini si conferma il re dell'erba. Sesta vittoria di fila, considerando anche il trionfo a Stoccarda, e quarti di finale raggiunti. Un match difficile, nel quale il numero 10 del mondo ha dovuto attingere più dalla forza mentale che da quella del suo braccio. Un calo comprensibile visto il lungo stop di 84 giorni al quale era stato costretto dall'infortunio alla mano, ma va dato anche merito all'avversario, Denis Kudla, che ha disputato un grande match: 3-6, 7-6, 6-4 dopo due ore e 46 di gioco. Berrettini vola quindi al prossimo turno per continuare la difesa del titolo, dove se la dovrà vedere con un altro americano, Tommy Paul

© Getty Images

Un brutto primo set quello disputato dal tennista romano, apparso troppo passivo, ma altrettanto bravo a non perdere la testa e a concentrarsi nel trovare una soluzione per rientrare in partita. Nella seconda frazione, Berrettini ha sfruttato il suo servizio (22 ace), venutogli incontro soprattutto nel tie-break vinto 7 a 5, nel quale ha trovato sei punti solo grazie alla battuta: 3 ace e 3 servizi vincenti. Il set finale è stato quello più duro. Una vera e propria battaglia di nervi con continui ribaltoni. Berrettini ha avuto l'occasione di scappare nel sesto game, avanti 3-2 con break, ma la reazione di Kudla è stata immediata e lo statunitense si è ripreso immediatamente la battuta. Il numero 85 del ranking non è poi riuscito a sfruttare la sua grande occasione sul 3-4, 40-40, mettendo fuori due accelerazioni. Anche il gioco decisivo è stato ricco di emozioni, con Berrettini che ha rischiato grosso con un doppio fallo sul match point, per poi chiudere la partita nei due punti successivi.

"Non volevo perdere. Ho lottato, il mio team mi ha aiutato, anche se a tratti li ho maltrattati", ha detto Berrettini a fine match. "Ho sentito il sostegno del pubblico, sin dalla prima partita dell'anno scorso ed è per questo che sono contento di giocare qui", ha poi proseguito i tennista romano, che non si è comunque dimenticato di complimentarsi con l'avversario: "Con Denis ci conosciamo molto bene, ha giocato una buona partita e per larghi tratti del match era lui a meritare il successo". 17 vittorie negli ultimi 19 incontri disputati sull'erba, un feeling con questa superficie confermato dallo stesso Berrettini: "Mi piace giocare sull'erba, si adatta al mio gioco. Spero che questa serie non finisca". 

Vedi anche Wimbledon, Serena Wiliams torna in campo un anno dopo: "Ci vediamo la" Tennis Wimbledon, Serena Wiliams torna in campo un anno dopo: "Ci vediamo la" Vedi anche Jelena Dokic racconta il suo trauma: "Stavo per saltare dal 26esimo piano" Tennis Jelena Dokic racconta il suo trauma: "Stavo per saltare dal 26esimo piano"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti