TENNIS

Nadal, Roland Garros in dubbio: "Giocherò solo se sarò competitivo"

Il campione maiorchino non scioglie le riserve: "Se non ho alcuna possibilità preferisco non giocare"

  • A
  • A
  • A

La partecipazione di Rafael Nadal al Roland Garros, torneo che ha vinto la bellezza di 14 volte, è ancora in dubbio. Il campione spagnolo, in una intervista a 'France TV Sport' non ha sciolto le riserve dopo la dura sconfitta di Roma contro Hubert Hurkacz ha alimentato nell'ex numero 1 del mondo le perplessità se fare un ultimo tentativo a Parigi oppure no prima del ritiro. "Non voglio giocare il Roland Garros se devo procedere con cautela e senza poter dare il massimo impegno, come è successo a Barcellona e Madrid - ha spiegato il fuoriclasse maiorchino -. È stato un torneo così speciale nella mia carriera e di così grande valore sentimentale per me, che preferirei conservare un altro ricordo. Sarà dura se non ci sarò, ma giocherò solo se mi sentirò competitivo".

"Giocherò solo se sento di poter dare il 100% delle mie possibilità. Se questo non mi aiuta a vincere una sola partita, lo accetterò, ma non mi vedo entrare in campo sapendo di non avere alcuna chance - ha proseguito Nadal -. Se c'è uno 0,01% di possibilità voglio provare, ma se non ne ho assolutamente nessuna, preferisco non giocare". 

Se il fisico glielo consentirà, Nadal vorrebbe vivere nuovamente l'esperienza olimpica prima di appendere la racchetta al chiodo. "Ci sono sensazioni che puoi provare solo ai Giochi, è l'essenza dello sport. Quest'anno sono molto speciali come lo sono a Parigi , quindi sarei molto entusiasta di gareggiare, è una cosa che mi renderebbe felice".

Vedi anche Sconfitta con polemica per Nadal: "Addio a Roma? Al 98% sì, ma..." Tennis Sconfitta con polemica per Nadal: "Addio a Roma? Al 98% sì, ma..."

 

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti