Sport ora per ora

TIRO CON L'ARCO, CDM: MAURO NESPOLI QUARTO AD ANTALYA

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

Non riesce a salire sul podio Mauro Nespoli che dopo la cavalcata dei giorni scorsi perde i due scontri di oggi nell'ultima giornata della tappa di Coppa del Mondo di Antalya, in Turchia, e resta ai piedi del podio dopo il ko in finale per il bronzo con l'indiano Bommadavera 7-3. L'azzurro si conferma comunque tra gli arcieri piu' competitivi al mondo a un mese dalle gare di Parigi 2024. L'azzurro in semifinale sfida il numero uno del mondo Marcus D'Almeida e non riesce a contrastarlo. La sfida finisce 6-0 per il brasiliano, ma per l'arciere dell'Aeronautica Militare c'e' ancora un match: la finale per il bronzo con l'indiano Dhiraj Bommadavera che parte meglio e si porta subito sul 2-0 (28-27) e poi sul 4-0 (29-28). A Nespoli serve un'impresa e l'azzurro ci prova rimanendo agganciato al match nei due set successivi con un 28-27 e un 28-28. Nell'ultima tornata di frecce serve un'altra vittoria per mandare la partita allo shoot off, ma l'indiano e' glaciale e chiude i conti con il 30-29 e il risultato finale di 7-3. A vincere l'oro maschile e' poi Kim Woojin (Kor) che supera D'Almeida (Bra) dopo lo spareggio 6-5 (9+-9). Nell'individuale femminile medaglia d'oro per la cinese Yang che batte la giapponese Sonoda 6-4. Terzo posto per la messicana Valencia, vincente 7-3 sull'indiana Bhakat. Nelle prove a squadre, sia al maschile che al femminile, la Corea del Sud ha avuto la meglio in finale sulla Francia; tra gli uomini il bronzo va alla Cina che supera il Giappone e tra le donne terzo posto al Giappone che batte l'India. Nel misto il Giappone ha avuto la meglio in finale sulla Corea del Sud, bronzo all'India che ha battuto il Messico. L'Italia torna da Antalya con un ottimo bottino, la punta di diamante dell'arco olimpico azzurro entra tra i primi quattro e sfiora l'ennesima qualificazione per la finale di Coppa del Mondo (se fosse arrivato il bronzo sarebbe stato certo il biglietto per Tlaxcala), mentre sono stati ieri i compound a prendersi la scena grazie all'oro a squadra maschile (Godano, Bruno, Fregnan) e quello nell'individuale femminile di Elisa Roner (un oro che vale la qualificazione per la finalissima in Messico) a cui si aggiunge il bronzo mixed team (Roner, Fregnan).

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti