Sport ora per ora

GOLF: MANASSERO E I MOLINARI CON SCHEFFLER A US OPEN

  • A
  • A
  • A
Ora per ora placeholder

Lo US Open non e' solo il terzo Major maschile del 2024 ma e' anche l'evento numero 1.000 della United States Golf Association (Usga). Da domani a domenica a Pinehurst, nel North Carolina, in gara ci saranno 156 concorrenti, di cui 49 tra i migliori 50 al mondo. Dopo aver vinto cinque degli ultimi otto tornei, The Masters compreso, Scottie Scheffler e' l'uomo da battere. Quella dell'americano e' la quota piu' bassa (3 volte la posta) che un golfista abbia mai avuto, per vincere un Major, dal 2009 (Tiger Woods al PGA Championship). "Non guardo al passato e neanche al futuro, cerco solo di vivere il presente. Ogni gara ha una storia a se', partiamo tutti alla pari", le dichiarazioni del numero 1 mondiale. Per la prima volta dal 2021 l'Italia tornera' ad avere tre azzurri in campo. Con i fratelli Francesco ed Edoardo Molinari, c'e' anche Matteo Manassero. Il veneto non gioca un evento del Grande Slam dal 2016 e, ora, e' a un passo dal festeggiare la qualificazione alle Olimpiadi di Parigi. "Ho vissuto un inizio di stagione molto emozionante. Giocare un Major con i fratelli Molinari mi riporta con la testa indietro negli anni. E' come un revival, un po' vintage", ha spiegato il numero 1 azzurro. L'attesa negli Usa sara' tutta per Tiger Woods. Il campione californiano torna allo US Open per la prima volta dal 2020. Premiato con il "Bob Jones Award", la piu' alta onorificenza della Usga, il 15 volte campione Major ha conquistato gia' tre volte questo evento: nel 2000, 2002 e 2008. Tra i rappresentanti del PgA Tour che partecipano alle trattative con la Superlega, la Liv, per unificare il mondo del green, il 48enne di Cypress ha annunciato che le negoziazioni con il Pif, il fondo sovrano dell'Arabia Saudita, "procedono. I recenti incontri sono stati produttivi, siamo piu' vicini di prima. Vogliamo tutti la stessa cosa". E a proposito di Liv, saranno 12 i big della lega separatista in campo. Tra loro anche quattro past winner: Bryson DeChambeau (2020), Brooks Koepka (2018 e 2017), Dustin Johnson (2016) e Martin Kaymer (2014). All'appello manchera' invece Jon Rahm. Lo spagnolo, vincitore nel 2021, e' stato costretto a dare forfait per via di una lesione cutanea al piede sinistro. Con lo US Open si chiuderanno appunto i "giochi" per Parigi. Per Francesco Molinari questa e' l'ultima opportunita' di provare a sorpassare il vicentino Guido Migliozzi, secondo azzurro nel world ranking. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti