INTERVISTA ESCLUSIVA

Sci, Paris scalpita: "Sto recuperando bene: terapie e famiglia"

L'azzurro: "Indimenticabili le due vittorie di Bormio"

di
  • A
  • A
  • A

Anche Dominik Paris è a casa. Il campione di sci sta sfruttando questo tempo per recuperare al meglio dalla rottura del crociato e per tornare alle gare il prima possibile: "Sto bene, la riabilitazione sta andando come previsto", ci ha detto in esclusiva a Sportmediaset.it. Riabilitazione e famiglia, la cura migliore per l'azzurro che in stagione ha conquistato due splendide vittorie a Bormio: "Prima dell'infortunio stavo volando, ma non pensavo alla Coppa". Ora l'obiettivo è guarire: "Cortina 2021? Penso gara dopo gara".

Innanzitutto, come sta?
"Sto bene. La riabilitazione sta andando come da programma: sono contento e vede giorno dopo giorno dei miglioramenti".

Come sono passati questi 55 giorni dall’infortunio di Kitz?
"Sono passati fra terapia, allenamento e famiglia".

Ha capito subito la gravità dell’infortunio dopo la caduta? Cosa ricorda?
"No. Anzi! Io pensavo di aver preso un piccolo colpo, ma niente di grave. Quando mi hanno detto che il crociato era rotto non potevo crederci".

Alla fine ha chiuso in 11.esima posizione nella generale a 666 punti da Kilde: quanto “brucia” la vittoria di un velocista?
"Posso solo fargli i complimenti. Ha fatto un ottimo lavoro: vincere la Coppa generale come velocista non è semplice. Non penso che io potevo stargli vicino: lui ha fatto tanti punti anche in gigante".

Prima di Kitz ci pensava alla Coppa di cristallo generale?
"Sinceramente non ci pensavo molto. Sono sempre stato abituato a pensare che i conti si fanno dopo l'ultima gara.

Infortunio a parte, il voto alla sua stagione con le due vittorie di Bormio?
"La stagione fino all'infortunio è andata molto bene. Ero in forma e mi divertivo un tantissimo a ogni gara. Sicuramente le due vittorie di Bormio sono state indimenticabili"

La prossima stagione sarà quella del riscatto per lei e per Innerhofer: vi siete sentiti in questo periodo per caricarvi a vicenda?
"No, non ci siamo ancora sentiti. Anche lui si starà preparando al meglio, mentre io provo a fare il meglio per rientrare bene nella prossima stagione. Poi si vedrà...".

E poi ci sono i Mondiali di Cortina 2021: è il vero obiettivo?
"Sicuramente è un appuntamento importante, però io penso gara per gara".

Passiamo alle donne: la Brignone ce l’ha fatta! 
"È stata bravissima, complimenti! Ha fatto una grandissima stagione e sono contento per lei".

Cancellato anche l’evento Red Bull Discesa Libera che la vedeva protagonista. Quando si torna in pista secondo il suo programma di recupero? 
"Sì, peccato che abbiamo dovuto cancellare l'evento. Però attualmente con questa situazione abbiamo altro a cui pensare. Non so ancora quando rientrerò in pista. Vediamo come va la preparazione durante l'estate e poi i medici mi diranno quando rimettere gli sci".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments