Sci, gigante Bansko: Kristoffersen batte ancora Hirscher

Il norvegese campione iridato precede di soli 4 centesimi il fenomeno austriaco. Terzo il 37enne Fanara. Migliore degli italiani Riccardo Tonetti, 14°

  • A
  • A
  • A

Che Marcel Hirscher perda un gigante è una notizia. Che ne perda due di fila da Henrik Kristoffersen, è qualcosa che pochi potevano prevedere. Dopo il successo ai Mondiali di Aare, il norvegese si ripete a Bansko, in Bulgaria. Secondo dopo la prima manche, Kristoffersen recupera lo svantaggio da Hirscher e lo batte di 4 centesimi, chiudendo in 2'26"87. Terzo Thomas Fanara a 0"39, davanti ad Alexis Pinturault. Migliore degli italiani Riccardo Tonetti, 14°.

Due indizi fanno quasi una prova. Seguendo Agatha Christie, manca il terzo segnale per capire se Henrik Kristoffersen sia davvero al livello di Marcel Hirscher. Intanto a Bansko, in Bulgaria, il norvegese batte in gigante per la seconda volta consecutiva il fenomeno di Annaberg, dopo avergli soffiato il titolo iridato ad Aare. Kristoffersen chiude in 2'26"87, precedendo Hirscher di soli 4 centesimi. L'austriaco, in testa al mattino, paga qualche sbavatura nella seconda manche (rischia di cadere per due volte) e solo la sua classe gli permette di essere competitivo fino alla fine. Non basta contro un Kristoffersen in grande forma. Hirscher deve incamerare la seconda sconfitta in gigante in Coppa del Mondo 2019. Dietro ai due fenomeni che fanno gara isolata c'è il francese Thomas Fanara, a 0"39 dal leader. Il 37enne precede di 10 centesimi il connazionale Alexis Pinturault, che ha di che recriminare: in prima manche, infatti, è inciampato all'uscita del cancelletto e ha pagato dazio (0"68 di ritardo da Hirscher). Dopo la combinata, arriva un altro quarto posto per il 27enne transalpino. Resta sotto il secondo lo sloveno Zan Kranjec, quinto a 0"66. Chiudono la top ten Olsson, Windingstad, Odermatt, Ford e Nestvold-Haugen (autore del miglior tempo in seconda manche).

Per quanto riguarda gli italiani, il migliore è Riccardo Tonetti, che chiude 14.esimo a 2"69 da Kristoffersen. Luca de Aliprandini, dopo una grande prima manche (chiusa all'ottavo posto) non si ripete nella seconda e finisce 17.esimo, a 2"79. Manfred Moelgg è 21.esimo a 3"24.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments