Sci, combinata Crans Montana: Federica Brignone trionfa davanti a Remme e Holdener

L'azzurra chiude in 2'15"20 e conquista la decima vittoria in Coppa del Mondo. Battute la giovane Roni Remme e la favorita Wendy Holdener. Nona Marta Bassino

  • A
  • A
  • A

Fine settimana grandioso per lo sci italiano. Dopo il trionfo di Sofia Goggia in discesa, l'Italia trova un'altra vittoria a Crans Montana, in Svizzera, nella gara di combinata. A trionfare è infatti Federica Brignone, che precede di 0"38 la giovane canadese Roni Remme, replica i successi 2017 e 2018 e conquista la decima vittoria in Coppa del Mondo. Terza la campionessa iridata Wendy Holdener, a 1"04. Marta Bassino chiude al nono posto, 18.esima Nicol Delago.

In Svizzera è ancora grande, grandissima Italia. Federica Brignone vince infatti la gara di combinata di Crans Montana, dopo il successo di Sofia Goggia in discesa. La 28enne domina sin dall'inizio: già in discesa aveva chiuso davanti a tutte (0"37 su Priska Nufer). In slalom gestisce il vantaggio e approfitta delle brutte prove tra i pali stretti di Ragnhild Mowinckel, Nina Ortlieb e della stessa Nufer, le avversarie che la tallonavano dopo la prima prova. L'azzurra chiude in 2'15"20 e centra il decimo successo personale in Coppa del Mondo. Peccato che questa prova svizzera non assegni la coppa di specialità, visto che è l'unica combinata nel programma della stagione (quella della Val-d'Isère è stata annullata a dicembre). Brignone precede di 0"38 la 23enne canadese Roni Remme, che aveva sciato molto bene anche in discesa. La giovane precede addirittura la padrona di casa Wendy Holdener: la campionessa iridata non scia al suo livello e accusa un ritardo di 1"04 dall'italiana. Nella top 5 anche la svizzera Rahel Kopp (+1"54) e la tedesca Patrizia Dorsch (+1"81). Tra le big delude soprattutto Mowinckel, decima, che paga i troppi errori nella manche di slalom. Mikaela Shiffrin e Petra Vlhova non hanno partecipato.

Per quanto riguarda le altre italiane, rammarico per Marta Bassino che avrebbe potuto fare di più soprattutto nella prima manche (comunque conclusa al settimo posto). La piemontese chiude al nono posto, a 2"01 da Brignone. Più indietro le sorelle Delago: Nicol è 18.esima a 3"46, Nadia è 26.esima a 5"01.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments