Spagna, Luis Enrique: "Sconfitta pesante, ma dobbiamo accettarla"

Il tecnico dopo il ko (2-3) contro l'Inghilterra: "La situazione è ancora nelle nostre mani, ora dovremo vincere in Croazia". Southgate: "Gara matura con una squadra giovane, sono molto orgoglioso"

  • A
  • A
  • A

Sconfitta netta per la Spagna, che a Siviglia cede 3-2 contro l'Inghilterra dopo essere stata sotto 3-0 nei primi 45 minuti: "Abbiamo disputato un brutto primo tempo, dobbiamo riconoscerlo - commenta Luis Enrique -. Abbiamo commesso molti errori individuali. E' una sconfitta pesante, ma dobbiamo accettarla". Nella ripresa le cose sono comunque migliorate per la Roja: "All'intervallo ho incoraggiato i miei giocatori e nel secondo tempo li abbiamo messi alle strette. La situazione è ancora nelle nostre mani, dovremo andare in Croazia a vincere ed è quello che proveremo a fare".

SOUTHGATE: "GARA MATURA CON UNA SQUADRA GIOVANE, SONO MOLTO ORGOGLIOSO"
Il tecnico dell'Inghilterra analizza così la partita di Siviglia: "Sono molto orgoglioso della nostra prestazione, ho parlato con gli attaccanti prima della partita ricordandogli come potessero far male agli avversari e sono stati incredibili, una minaccia costante. Era compito del resto della squadra giocare la palla ed avere coraggio, a tratti l'abbiamo fatto molto bene, con una prestazione molto matura da parte di una squadra giovane. Ci sono stati momenti di grande qualità, in cui siamo riusciti a trovare le giuste connessioni in mezzo al campo. Non ci siamo limitati a difendere e ad agire di rimessa. Quello che abbiamo conquistato in Russia è incredibile, in queste partite si trattava di valutare nuovi giocatori e provare nuovi sistemi e alcuni sono emersi, garantendoci più soluzioni. Il 4-3-3 ci ha permesso di pressare molto bene, ma serviva comunque coraggio per giocare così".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments