LA DECISIONE

Nations League, Romania-Norvegia come Juve-Napoli: 3-0 a tavolino

La partita di Bucarest non si è disputata per la positività al Covid del terzino norvegese Omar Elabdellaoui

  • A
  • A
  • A

La Uefa ha deciso di assegnare il 3-0 a tavolino alla Romania dopo che la sfida contro la Norvegia dei giorni scorsi, valida per la Nations League, non è stata disputata per la positività al Covid-19 di Omar Elabdellaoui. A dichiararlo con un tweet è stata la federcalcio norvegese: "La UEFA ha optato per la sconfitta 0-3 a tavolino della Norvegia - si legge -. Ora la NFF ha cinque giorni di tempo per richiedere la giustificazione della decisione, dopodiché potremo fare appello".

Proprio come è successo alla squadra di Gattuso in campionato, con tutte le polemiche del caso e i vari ricorsi, a causa della positività del terzino del Galatasaray, le autorità hanno impedito alla nazionale norvegese di viaggiare fino a Bucarest per disputare la partita di Nations League contro la Romania.

La Commissione Disciplinare UEFA ha preso in considerazione la partita annullata tra Romania e Norvegia, decidendo per la sconfitta a tavolino della nazionale scandinava, responsabile della mancata disputa del match, secondo il protocollo attuale. Si attende ora il provvedimento per Svizzera-Ucraina, con la nazionale di Shevchenko che era già in Svizzera ma è stata bloccata in albergo dal medico cantonale. Difficile capire quale sarà la decisione della Uefa.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments