HomeHome
Menu

Nations League, Croazia-Spagna 3-2: l'eroe è Jedvaj

A Zagabria vendicato il 6-0 di Elche: segnano Kramaric, Ceballos, Ramos su rigore, doppietta del difensore ex Roma

Nella 5ª giornata del gruppo 4 della Lega A di Nations League la Croazia supera in extremis la Spagna, che ora rischia di vedersi scavalcata al primo posto all'ultima giornata: i croati (che giocheranno con l'Inghilterra, 4 punti) salgono a 4, gli spagnoli restano a 6. L’eroe della serata si chiama Jedvaj: l’ex Roma con due gol (69’) e (93’) consegna la vittoria nel finale. Tutti i gol nella ripresa: Kramaric (54'), Ceballos (56') e Ramos (rigore, 78').

Nations League, la Croazia piega la Spagna 3-2 al 93'

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn

Nella 5ª giornata del gruppo 4 della Lega A di Nations League la Croazia supera in extremis la Spagna, che ora rischia di vedersi scavalcata al primo posto all'ultima giornata: i croati (che giocheranno con l'Inghilterra, 4 punti) salgono a 4, gli spagnoli restano a 6. L’eroe della serata si chiama Jedvaj: l’ex Roma con due gol (69’) e (93’) consegna la vittoria nel finale. Tutti i gol nella ripresa: Kramaric (54'), Ceballos (56') e Ramos (rigore, 78').

>

Allo Stadion Maksimir di Zagabria di scena lo spettacolare testacoda del gruppo 4 della Lega A di Nations League, valido per la quinta giornata. I vicecampioni del mondo sono a caccia della vittoria, non solo per vendicarsi dello 0-6 dell’andata, ma anche per evitare la retrocessione nella Lega B, mentre le Furie Rosse con tre punti accederebbero alle fasi finali. In campo, per la formazione di casa, gli interisti Vrsaljko, Perisic e Brozovic con i vari Badelj, Rog, Pasalic, Bradaric e Pjaca in panchina. C’è anche l’ex Roma Jedvaj. Per gli spagnoli, Suso parte dalla panca.

Al 6’ prima fiammata croata proprio con Perisic che fa il solito movimento a rientrare e poi calcia, ma il pallone colpisce il palo dopo la deviazione provvidenziale di De Gea. L’esterno nerazzurro è scatenato e ci riprova poco dopo con un tiro-cross sul quale Kramaric non ci arriva di un soffio. Poi fase di stallo della partita: le due squadre tengono palla e non rischiano nulla perché scoprirsi troppo potrebbe essere fatale. Sul finire di tempo doppia occasione per gli spagnoli, prima con la conclusione da fuori di Saul (la palla che termina alta) e poi con il tentativo di Isco ben parato da Kalinic. Intervento che chiude la prima frazione di gioco.

Ad inizio ripresa, al 54’, la Croazia passa in vantaggio: errore in disimpegno clamoroso di Sergi Roberto, Perisic ci mette la testa e dà palla a Kramaric, che non perdona sotto rete. Subito la risposta della Spagna che pareggia i conti con il tocco sotto misura di Ceballos su assist di Isco. La Croazia poi va al tiro insidioso con Rakitic, palla fuori. Al 63’ spagnoli vicini al raddoppio prima con Isco e poi con la traversa di Iago Aspas, che poi viene sostituito da Morata.

Croati nuovamente avanti al 69’ con il colpo di testa ravvicinato dell’ex Roma Jedvaj. De Gea, al 72’, salva su Rebic che arriva a tu per tu. Al 74’ fa il suo ingresso in campo anche il milanista Suso che subito si fa vedere lanciando Sergi Roberto che tira ma Kalinic salva. Poi fallo di mano di Vrsaljko in area ed è calcio di rigore per la Spagna, che batte e realizza Sergio Ramos (77’). Nel finale spazio anche a Pjaca, al posto di Kramaric. E quando sembra essere tutto finito, ecco che Jedvaj si traveste da supereroe e con il secondo gol di serata batte la Spagna e trascina la sua Croazia a quota 4 in classifica. La Spagna resta a 6.

Ora la situazione del girone è più che mai intricata, quando manca solo la sfida tra Inghilterra e Croazia, domenica alle 15. Chi vince, conquista il primo posto nel girone e accede alla fase finale, chi perde retrocede. La Spagna, spettatrice, vince il girone e va avanti solo in caso di pareggio.

TAGS:
Nations league
Croazia
Spagna

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X