NATIONS LEAGUE

Nations League: Belgio-Francia 2-3, rimonta Bleus e finale con la Spagna

Belgi avanti con Carrasco e Lukaku, poi i francesi la ribaltano con Benzema, Mbappé e Theo Hernandez

di
  • A
  • A
  • A

Sarà Spagna-Francia la finale di Nations League 2021, in programma domenica allo stadio San Siro di Milano. A Torino, i Bleus hanno battuto 3-2 in rimonta in Belgio. I Diavoli rossi vanno sul 2-0 tra il 37' e il 40': prima Carrasco fulmina sul primo palo Lloris, poi Lukaku sigla il raddoppio. Nella ripresa Benzema riapre il match (62'), Mbappé trova il pari su rigore (69') e al 90' il milanista Theo Hernandez trafigge Courtois.

LA PARTITA
Grandissimo spettacolo quello che va in scena all'Allianz Stadium, davvero uno spot per il calcio, con gol ed emozioni a non finire. Alla fine, come nei migliori film thriller che lasciano lo spettatore inchiodato al teleschermo, è un gol al 90' di Theo Hernandez a mandare i campioni del mondo alla finale del Meazza, lasciando ai belgi la finalina di consolazione contro l'Italia sempre qui a Torino. I Diavoli Rossi si mangiano le mani, perché dopo il primo tempo sembravano avere in pugno il match e all'87' il Var ha negato la doppietta e quello che sarebbe stato probabilmente il gol vittoria a Lukaku per un leggero fuorigioco. Ancora una volta De Bruyne e compagni falliscono un grande appuntamento e rischiano di passare allo storia come eterna incompiuta.

Per la prima emozione c'è da attendere meno di 4', quando Lukaku mette al centro un pallone che Koundé rinvia male, ma Lloris compie un autentico miracolo su De Bruyne, salvando un gol già fatto. Le due squadre giocano a viso aperto, i capovolgimenti di fronte si sussegueno ma dal 25' il Belgio prende il sopravvento e chiude la Francia nella propria metà campo. Il salvataggio di Kounde su Hazard (31') è un campanello d'allarme per i ragazzi di Deschamps che vanno sotto di due gol nel giro di 3': al 37' Carrasco sorprende Courtois sul primo palo, poi al 40' Lukaku va via a Varane e fulmina il portiere del Tottenham con un destro potentissimo. In entrambe le occasioni il numero 1 francese poteva fare qualcosa di più.

Dopo l'intervallo entra in campo una Francia uguale negli uomini ma completamente diversa nell'atteggiamento, mentre la squadra di Martinez sembra essere rimasta negli spogliatoi. Così fino al 70' si gioca a una porta sola e i Bleus rimontano tra il 62' e il 67': Mbappé prima regala a Benzema il pallone dell'1-2 (pregevole girata di sinistro), poi realizza il rigore assegnato dal Var dopo un contatto tra Tielemans e Griezmann. De Bruyne prova a prendersi sulle spalle i compagni, ma trova ancora una volta la risposta di Lloris (73'). L'inerzia è tutta dalla parte dei ragazzi di Deschamps e al 77' prima Vertongen salva su Griezmann e poi Courtois dice no a Tchouameni. Mbappé calcia a lato da buona posizione (86'), prima dell'incredibile finale. Carrasco va via sulla destra e mette a centro area dove Lukaku anticipa Lucas Hernandez e ancora di destro batte Courtois, una prodezza annullata dal Var per fuorigioco. Quando i supplementari sembrano epilogo inevitabile, ecco l'acuto di Theo Hernandez che manda la Francia alla sfida finale con la Spagna.

LE PAGELLE
Lukaku 7
- Pronti e via e si mette subito al servizio dei compagni, con sponde e cercando la profondità. Ma il suo mestiere è fare gol e il 2-0 è di pregevole fattura. Il Var gli nega la gioia della doppietta nel finale, episodio alla fine decisivo per il risultato finale.
De Bruyne 6,5 - Quando gira lui il Belgio è un'orchestra perfetta. C'è il suo zampino in entrambi i gol, Courtois gli dice no due volte con due super parate. La benzina finisce nella ripresa.
Tielemans 4,5 - Gara disastrosa del centrocampista del Leicester, che sbaglia moltissimi passaggi e commette il fallo da rigore su Griezmann che vale il 2-2 francese. Martinez lo toglie al 70'.

Theo Hernandez 7 - Meno travolgente rispetto al Milan, ma il suo sinistro è sempre una sentenza: gol-vittoria al 90' alla seconda presenza con i Bleus. Deschamps da oggi non potrà più farne a meno.
Mbappé 6,5 - La stella del PSG è ispirata ma nel primo tempo predica nel deserto. Poi serve a Benzema l'assist dell'1-2 e realizza il rigore del 2-2. Quando cambia passo è imprendibile.
Lloris 5 - Comincia la sua serata con una parata straordinaria su De Bruyne, poi potrebbe fare molto meglio in occasione dei gol di Carrasco e Lukaku. Nella ripresa dice ancora no a De Bruyne con un colpo di reni provvidenziale.

IL TABELLINO
BELGIO-FRANCIA 2-3
Belgio (3-4-3)
: Courtois 5,5; Alderweireld 5,5, Denayer 6,5, Vertonghen 6; Castagne 5 (47' st Batshuayi sv), Witsel 5, Tielemans 4,5 (25' st Vanaken 6), Carrasco 6,5; De Bruyne 6,5, Lukaku 7, E. Hazard 6 (29' st Trossard 5,5). A disp.: Mignolet, Casteels, Boyata, Lukebakio, Foket, Theate, De Ketelaere, Dendoncker, Saelemaekers. All.: Martinez 5,5
Francia (3-4-1-2): Lloris 5; Koundé 6, Varane 5,5, L. Hernandez 5,5; Pavard 6 (47' st Dubois sv), Pogba 6,5, Rabiot 5,5 (30' st Tchouameni 6), T. Hernandez 7; Griezmann 6,5; Mbappé 6,5, Benzema 6,5 (52' st Veretout sv). A disp.: Costil, Maignan, Kimpembe, Martial, Diaby, Guendouzi, Upamecano, Digne, Ben Yedder. All.: Deschamps 6
Arbitro: Siebert (Germania)
Marcatori: 37' Carrasco (B), 40' Lukaku (B), 17' st Benzema (F)
Ammoniti: Vertonghen (B)
Espulsi: -
Note: -

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments