NATIONS LEAGUE

Nations League: al Belgio non basta Lukaku, l'Inghilterra vince 2-1. Olanda fermata dalla Bosnia

Rashford (su rigore) e Mount firmano la rimonta sui Diavoli Rossi, passati in vantaggio con il gol dal dischetto dell'interista. De Boer non va oltre lo 0-0 a Zenica, la Croazia batte 2-1 la Svezia

  • A
  • A
  • A

Va all'Inghilterra il big match contro il Belgio: nella terza giornata di Nations League, la formazione di Southgate vince 2-1 in rimonta grazie al rigore di Rashford e al destro di Mount, che annullano l’iniziale vantaggio di Lukaku (sempre dal dischetto). Nel girone dell'Italia, l'Olanda si fa fermare sullo 0-0 a Zanica contro la Bosnia di Pjanic e Dzeko (entrato nella ripresa). La Croazia batte 2-1 la Svezia con Vlasic e Kramaric.

INGHILTERRA-BELGIO 2-1
Nella rivincita della finale per il terzo posto di Russia 2018, i Diavoli Rossi passano in vantaggio con il rigore conquistato su Dier e trasformato da Lukaku al 16'. Ancora dal dischetto arriva il pareggio inglese: Meunier trattiene Henderson e Rashford, dagli undici metri, trova il pareggio al 39’. Nella ripresa, il destro a giro di Mount deviato da Alderweireld al 65’ sorprende Mignolet per il 2-1 finale, che vale anche il sorpasso in classifica della formazione di Southgate sui Diavoli Rossi.

BOSNIA-OLANDA 0-0
A Zanica, l’Olanda si fa fermare sullo 0-0 dalla Bosnia, reduce dall’eliminazione allo spareggio per Euro 2020. Nel primo tempo, è l’interista De Vrij a rendersi pericoloso di testa, mentre nella ripresa è l’ex Juventus Pjanic ad impegnare Cillessen. Nel finale, sono Frenkie e Luuk de Jong a sfiorare il vantaggio, ma un Sehic in grande spolvero evita la vittoria degli uomini di de Boer.

CROAZIA-SVEZIA 2-1
Vince la Croazia di Brozovic e Perisic: 2-1 alla Svezia a Zagabria. I vicecampioni del Mondo passano in vantaggio con il destro preciso di Vlasic, che fulmina Olsen. Nella ripresa, il tap-in di Berg servito da Forsberg vale il momentaneo pareggio per gli ospiti che, però, crollano nel finale. All’84’, infatti, Perisic scappa via sulla sinistra e mette Kramaric in condizione di segnare a porta vuota e di regalare il primo successo alla Croazia, mentre la Svezia resta ancora senza punti.

IRLANDA-GALLES 0-0
A Dublino, sono i padroni di casa ad andare più volte vicino al gol. Protagonista Robbie Brady, che nel primo tempo va vicino all'1-0 con un tiro dalla distanza, e con Shane Long, che con un colpo di testa di poco alto mette paura a Hennessey. Nel finale, però, McClean rimedia due gialli in 5 minuti e lascia i suoi in 10.

KAZAKISTAN-ALBANIA 0-0
Dopo un primo tempo povero di emozioni, nella ripresa la formazione di Reja domina e sfiora il più volte il gol con Broja, che con un pallonetto salvato sulla linea e un destro su errore difensivo va vicino al gol vittoria. Sfiora l’1-0 anche l’atalantino Djimsiti (titolare insieme a Kumbulla), che di testa da calcio d’angolo colpisce alto sopra la traversa.

FINLANDIA-BULGARIA 2-0
Ad Helsinki, succede tutto nella ripresa: dopo che Lukov nel primo tempo aveva murato Pukki e Taylor, nella ripresa è il centrocampista a ribadire in rete una conclusione svirgolata dall’attaccante del Norwich. Al 67’, arriva invece il 2-0: Jensen, entrato da due minuti, riceve in area, si sposta il pallone sul destro e batte Lukov, firmando il raddoppio che regala il secondo successo alla Finlandia, ora a -1 dal Galles.

NORVEGIA-ROMANIA 4-0
Anche in Nazionale, Erlig Haaland si conferma in grande forma. L’attaccante del Borussia Dortmund sigla una tripletta nel poker della Norvegia alla Romania. Il 20enne, al 13’, supera in uscita Tatarusanu dopo un gran lancio di Odegaard. Al 39’, arriva invece il raddoppio con un tap-in di Sorloth. Nella ripresa, è sempre Haaland, servito ancora da Odegaard, a firmare il tris al 64’, per poi trovare la tripletta con un potente sinistro in area al 74’.

ARMENIA-GEORGIA 2-2
Finisce 2-2 tra Armenia e Georgia. I padroni di casa passano in vantaggio al 6’ con Bayramyan ma, nella ripresa, gli ospiti la ribaltano con il gol in apertura di secondo tempo di Katcharava e la rete di Okriashvili al 74’. Proprio nel finale, però, arriva la rete del romanista Mkhitaryan, che all’88’ trova il 2-2 finale ed evita la sconfitta alla Georgia, che rimane in vetta insieme alla Macedonia del Nord a quota 5.

ESTONIA-MACEDONIA DEL NORD 3-3
Pari e spettacolo a Tallinn: la Macedonia passa in vantaggio con l’autorete di Kuusk, ma già nel primo tempo, al 33’, arriva il pari firmato da Sappinen, che al 61’ sigla invece il 2-1. L’ex Palermo Trajkovski sbaglia dal dischetto, mentre Liivak è preciso dagli undici metri e firma il 3-1. Sembra finita, ma la Macedonia rientra in partita grazie al gol del genoano Pandev e, all’88’, trova il definitivo 3-3 con il gol di Zajkov.

LITUANIA-BIELORUSSIA 2-2
Finisce in parità la sfida tra Lituania e Bielorussia, che a Vilnius non vanno oltre il 2-2. Padroni di casa avanti con la rete di Novikovas dopo al 7’. Nella ripresa, gli ospiti la ribaltano nel giro di 7 minuti con il rigore di Lisakovich e la rete di Sachivko. Al 75’, però, arriva il definitivo 2-2 firmato da Laukzemis, che 15 minuti dopo il suo ingresso in campo regala il pareggio alla Lituania.

RISULTATI E CLASSIFICHE

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments