Turchia-Svezia, Berg shock: "L'arbitro mi ha promesso due rigori"

Clamorose dichiarazioni dell'attaccante svedese dopo la gara di Nations League

  • A
  • A
  • A

"L'arbitro mi ha promesso due rigori". E' la clamorosa rivelazione dell'attaccante della Svezia Marcus Berg sulla sfida di sabato sera in Nations League contro la Turchia. "Alla fine del primo tempo ho protestato con l'arbitro (il romeno Istavn Kovacs) per contestargli un rigore che non mi aveva dato - ha detto ad 'Aftonbladet' - Mi ha risposto che avrebbe rivisto le immagini e che se avessi avuto ragione, nella ripresa...".

Al 25' della ripresa lo stesso Berg si è procurato il rigore, poi realizzato da Granqvist, che ha regalato il successo alla Svezia in Turchia e ha condannato la nazionale di casa alla retrocessione in Lega C di Nations League. La Federcalcio turca - secondo Marca - sarebbe pronta a presentare reclamo alla Uefa. "L'arbitro ha messo in pratica quello che mi aveva promesso? Penso che il rigore fischiato fosse solare, anzi, avrebbe potuto anche darcene un altro", ha aggiunto Berg.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments