MOTOGP

Vale Rossi alla vigilia del Mugello: "Futuro? Deciderò dopo le prossime quattro gare"

Il nove volte campione del Mondo scioglierà i dubbi su un eventuale ritiro nella pausa tra Assen e Spielberg. Bagnaia sul weekend di casa: "Vincere qui sarebbe grandioso"

  • A
  • A
  • A

La MotoGP torna al Mugello per il Gp d'Italia, sesto appuntamento del Motomondiale: pista di casa per Valentino Rossi e 'Pecco' Bagnaia. Il nove volte campione del Mondo parla del suo futuro: "Ci aspettano quattro gare importanti, poi ci sarà un mese di pausa: in quel momento deciderò insieme a Petronas e Yamaha". Il pilota della Ducati a caccia del primo successo stagionale: "Vincere qui sarebbe grandioso".

Il periodo tra il 28 giugno e il 6 agosto sarà cruciale per il futuro di Valentino Rossi in MotoGp. Nella conferenza stampa alla vigilia del Gp del Mugello, sesto appuntamento del Motomondiale, il nove volte campione del Mondo annuncia che deciderà nella pausa estiva tra Assen e Spielberg (vista la cancellazione dal calendario della gara in Finlandia, inizialmente prevista per l'11 luglio) il suo futuro nella classe regina. "Ci aspettano quattro weekend su piste molto importanti - spiega il pilota di Tavullia - poi ci sarà una lunga pausa in cui si inizierà a pensare al 2022. Allora prenderò una decisione, che non sarà solo mia: parlerò con Petronas e Yamaha e vedremo". Rossi parla poi del Mugello, circuito di casa: "È una pista speciale per tutti gli appassionati di moto, il weekend inizia a farsi sentire già dal lunedì: è una sensazione molto bella, peccato per l'assenza dei tifosi. A Le Mans le cose sono andate meglio, vedremo che velocità raggiungerò. Bisogna lavorare sulle vie di fuga, il tracciato presenta alcuni punti pericolosi".

Il Gp d'Italia è l'occasione migliore per trovare il primo successo stagionale. Questo è ciò che si augura 'Pecco' Bagnaia: "Trovare la prima vittoria qui nella gara di casa sarebbe grandioso, ma non è il mio obiettivo. Voglio essere competitivo come nelle altre gare, e cercare di esserlo sin dall'inizio. La Ducati si adatta molto bene al Mugello, abbiamo una grande chance".

Fabio Quartararo, però, cercherà di mantenere la leadership conquistata grazie al terzo posto di Le Mans, con il pilota della Yamaha ora a 80 punti, a +1 proprio su Bagnaia: "Mi aspetto una grande gara - dice il francese - mi trovo bene sulla moto, anche se qui ci saranno tanti rettilinei che non sono il nostro punto di forza. Sarà importante cominciare il weekend in modo normale, cercando di attaccare senza pensare alla Ducati e al passato, perché ci sono anche tante curve veloci".

Pronti ad approfittare di un eventuale passo falso anche i principali inseguitori di Quartararo e Bagnaia, vale a dire Johann Zarco, secondo in Francia, e Jack Miller, vincitore a Le Mans. "Sono fiducioso, la Ducati va forte al Mugello - dice il francese - possiamo mettere pressione a Quartararo, sarebbe un gran segnale per il Mondiale". Gli fa eco l'australiano: "Per me è un gran momento, dopo queste settimane fenomenali e il rinnovo. Adoro il Mugello, anche se qui non sono andato molto bene".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments