Papà Rossi: "Valentino non ha mai pensato al ritiro"

Graziano esalta il Dottore e punge Marquez: "Già è bello bastonare gli avversari, figurarsi quelli più giovani"

  • A
  • A
  • A

"Io che sono il papà, so che a Valentino il ritiro non è mai passato per la testa". Lo rivela Graziano Rossi che, in un'intervista al settimanale Oggi, parla dello straordinario inizio di stagione del figlio in MotoGP. A 36 anni il Dottore detta ancora legge e ne sa qualcosa Marc Marquez: "Già è bello bastonare gli avversari, pensi che gusto battere quelli molto più giovani - sottolinea Graziano -. Ma la strada per il Mondiale è lunghissima".

Valentino Rossi non smette di stupire ma rivederlo sul gradino più alto del podio non è certo un fatto scontato, considerato quello che erano i pensieri del pilota solo un anno fa: “All'inizio della stagione 2014 Valentino disse: 'Dopo i primi GP deciderò se andare avanti o no' – rivela papà Graziano - ma io che sono il padre so che il ritiro non gli è mai passato per la testa. Era solo un modo per darsi un'ulteriore motivazione, per tornare velocemente competitivo". Obiettivo centrato perché l'inizio del Mondiale 2015 ha mostrato un Rossi più che mai competitivo: “Già – ammette Graziano -. Per carità, teniamo le dita incrociate perché la strada per il Mondiale è lunghissima e Marquez è un fuoriclasse ma mio figlio, quando sente odore di sfida e di duello all'ultima staccata, si esalta. L'unico problema è che anche Marquez è fatto della stessa pasta. Quindi sa cosa le dico? Vada come vada, sarà comunque un Mondiale esaltante, uno spettacolo a ogni gara”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments